Polemica

Codacons su carenza medici a Novara:”Assurdo risparmio della Regione Piemonte”

Vi è sempre più carenza di giovani medici in Italia e vi è l’urgente necessità di formare nuovi specialisti.

Codacons su carenza medici a Novara:”Assurdo risparmio della Regione Piemonte”
Novara, 27 Maggio 2020 ore 11:41

La Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri ormai denuncia la situazione da tempo. Vi è sempre più carenza di giovani medici in Italia e vi è l’urgente necessità di formare nuovi specialisti. Tale situazione, drammaticamente diffusa a livello nazionale, sussiste anche a Novara, dove si dovrebbero istruire nuovi 851 specialisti all’anno per i prossimi tre anni.

La posizione del Codacons

“Nonostante gli annunci, la regione Piemonte con la manovra economica “Riparti Piemonte” non ha dato risposta a tale necessità e non ha trovato spazio per un finanziamento di ulteriori risorse.
Il dott. Federico D’Andrea, presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Novara ha stigmatizzato da tempo il problema: il rischio è quello di creare precari ma anche di indurre i giovani medici italiani a cercare posto all’estero.

Tale grave situazione porta alla creazione dei cosiddetti “camici grigi”: 1200 laureati che non possono finire il loro percorso di formazione, a causa soprattutto della mancanza di risorse regionali.
Sarebbe necessario invece finanziare con borse di studio l’accesso ai concorsi di tali giovani, che sono in attesa di entrare in una scuola di specializzazione”.

La diffida

“Se si continua a risparmiare in un settore così importante come quello della salute presto i concorsi per i medici specialisti potrebbero andare deserti – commenta il Presidente del Codacons Marco Donzelli – per Statuto il Codacons difende il buon andamento dei servizi pubblici essenziali, la salute e l’incolumità pubblica: per tale motivo bisogna far arrivare alle Istituzioni il grido di aiuto degli eroi che combattono in corsia ogni giorno il Coronavirus”.

Alla luce di quanto sopra Codacons diffida Regione Piemonte affinché faccia luce sulla vicenda e trovi una risposta a tale grave situazione, senza piegarsi a ragioni meramente economiche.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità