Cronaca

Come valorizzare il castello di Miasino dopo la confisca alla mafia?

Come valorizzare il castello di Miasino dopo la confisca alla mafia?
Cronaca Basso Novarese, 30 Gennaio 2017 ore 17:00

Sarà presente anche il borgomanerese Giovanni Campagnoli all'incontro sulle possibilità di valorizzazione del castello di Miasino dopo la confisca alla mafia della struttura. Struttura che presenta un patrimonio artistico e culturale senza pari in zona. All'incontro parteciperanno anche Domenico Rossi, consigliere regionale, che racconterà la storia del percorso pubblico del castello, dalla confisca al riuso dei beni; l'assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Antonella Parigi, che annuncerà gli indirizzi politici per la valorizzazione del castello, e Campagnoli porterà l'esperienza del libro "Riusiamo l'Italia: da spazi vuoti a start up culturali e sociali", edito dalle edizioni del Sole 24 ore.

Sabato 4 febbraio alle 16, alla biblioteca "Giulio Macchi" del museo Tornielli di Ameno. Condurrà l'incontro Stefania Cerutti, docente dell'Università del Piemonte orientale.