Consulta dei Giovani di Romentino, si parte con le adesioni

Consulta dei Giovani di Romentino, si parte con le adesioni
23 Luglio 2015 ore 04:38

ROMENTINO – Consulta dei Giovani, aperti i termini per la presentazione delle istanze di adesione. Nella seduta del 24 giugno il Consiglio comunale ha approvato il regolamento. Le porte sono aperte a tutti i giovani residenti nel Comune di Romentino, con una età compresa tra i 16 e i 39 anni. Sono comunque ammessi a partecipare ai lavori della Consulta Giovanile Comunale tutti i residenti in Romentino che, anche se di età superiore ai 39 anni, manifestino la volontà a partecipare, condividano e rispettino il presente regolamento, previa compilazione di apposito modulo di partecipazione e valutazione da parte del consiglio direttivo. Possono essere concesse deroghe al requisito della residenza ai giovani di età compresa tra i 16 e i 39 anni che desiderano partecipare alla Consulta pur non residenti nel comune di Romentino, dimostrando di avere riferimenti stabili sul territorio comunale e che qui vivono e partecipano alla vita sociale per significativi periodi. L’ammissione dei non residenti è subordinata alla presentazione del modulo di partecipazione e alla valutazione da parte del consiglio direttivo. In ogni caso gli ammessi non residenti non possono ricoprire la carica elettiva di presidente. Gli interessati, che intendono fare parte della Consulta, devono presentare istanza di iscrizione all’Ufficio Protocollo del Comune di Romentino utilizzando i moduli già predisposti e disponibili sul sito istituzionale del Comune di Romentino e presso la segreteria comunale. L’istanza deve essere consegnata unitamente a una copia del documento d’identità in corso di validità. Nel mese di settembre sarà organizzata una riunione illustrativa dell’attività e delle finalità della Consulta. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Segreteria (te. 0321 869800). Nasce con nuova veste un progetto già proposto in passato. «Una scommessa – aveva detto il sindaco Alessio Biondo in Consiglio comunale -: abbiamo voluto provare a cambiare le modalità e sostituire la Commissione Giovani con un tentativo meno legato all’azione amministrativa diretta ma che vuole raccogliere più partecipanti possibili. C’è una richiesta di attenzione da parte di alcuni ragazzi che manifestano disagio in maniera poco corretta. Quando questo disagio travalica i limiti intervengono l’amministrazione e le forze dell’ordine ma noi dobbiamo andare oltre per interpretare quel disagio e provare ad aprire un dialogo, con tutti, mettendoci dalla parte dei ragazzi: il compito di una amministrazione è anche quello di raccogliere le istanze e trasformarle».

Eleonora Groppetti

ROMENTINO – Consulta dei Giovani, aperti i termini per la presentazione delle istanze di adesione. Nella seduta del 24 giugno il Consiglio comunale ha approvato il regolamento. Le porte sono aperte a tutti i giovani residenti nel Comune di Romentino, con una età compresa tra i 16 e i 39 anni. Sono comunque ammessi a partecipare ai lavori della Consulta Giovanile Comunale tutti i residenti in Romentino che, anche se di età superiore ai 39 anni, manifestino la volontà a partecipare, condividano e rispettino il presente regolamento, previa compilazione di apposito modulo di partecipazione e valutazione da parte del consiglio direttivo. Possono essere concesse deroghe al requisito della residenza ai giovani di età compresa tra i 16 e i 39 anni che desiderano partecipare alla Consulta pur non residenti nel comune di Romentino, dimostrando di avere riferimenti stabili sul territorio comunale e che qui vivono e partecipano alla vita sociale per significativi periodi. L’ammissione dei non residenti è subordinata alla presentazione del modulo di partecipazione e alla valutazione da parte del consiglio direttivo. In ogni caso gli ammessi non residenti non possono ricoprire la carica elettiva di presidente. Gli interessati, che intendono fare parte della Consulta, devono presentare istanza di iscrizione all’Ufficio Protocollo del Comune di Romentino utilizzando i moduli già predisposti e disponibili sul sito istituzionale del Comune di Romentino e presso la segreteria comunale. L’istanza deve essere consegnata unitamente a una copia del documento d’identità in corso di validità. Nel mese di settembre sarà organizzata una riunione illustrativa dell’attività e delle finalità della Consulta. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Segreteria (te. 0321 869800). Nasce con nuova veste un progetto già proposto in passato. «Una scommessa – aveva detto il sindaco Alessio Biondo in Consiglio comunale -: abbiamo voluto provare a cambiare le modalità e sostituire la Commissione Giovani con un tentativo meno legato all’azione amministrativa diretta ma che vuole raccogliere più partecipanti possibili. C’è una richiesta di attenzione da parte di alcuni ragazzi che manifestano disagio in maniera poco corretta. Quando questo disagio travalica i limiti intervengono l’amministrazione e le forze dell’ordine ma noi dobbiamo andare oltre per interpretare quel disagio e provare ad aprire un dialogo, con tutti, mettendoci dalla parte dei ragazzi: il compito di una amministrazione è anche quello di raccogliere le istanze e trasformarle».

Eleonora Groppetti

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei