Menu
Cerca
Cronaca

Contrasto allo spaccio di stupefacenti: arresti e denunce dei carabinieri

Operazioni nella Bassa Sesia e a Novara

Contrasto allo spaccio di stupefacenti: arresti e denunce dei carabinieri
Cronaca Novara, 26 Novembre 2019 ore 16:05

Sequestrate cocaina e eroina

Arresti e denunce effettuati dall’Arma in città e provincia per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella giornata di lunedì 25 novembre, i carabinieri della Stazione di Fara Novarese e quelli della Stazione Carabinieri Forestale di Carpignano Sesia, hanno arrestato, per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e per la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, M. C., biellese, classe 1995, disoccupato, con vari precedenti penali. L’uomo, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno a Biella, sottoposto anche alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, nel corso di uno dei numerosi servizi svolti per contrastare il fenomeno dello spaccio nei dintorni delle aree boschive dei territori dei Comuni di Carpignano e Fara, veniva fermato in via Indipendenza mentre viaggiava a bordo della propria autovettura Alfa Romeo. Accortosi del fatto che i militari stavano per procedere al controllo, M.C., mentre il veicolo era ancora in movimento, tentava di disfarsi di un involucro, prontamente recuperato dai Carabinieri, contenente una confezione in cellophane con gr.0, 21 di cocaina, una confezione in cellophane con gr.0, 90 di cocaina ed una confezione in cellophane con gr. 43, 89 di eroina. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare veniva rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione e la somma contante di 200 euro. Nei confronti dell’arrestato, condotto in camera di sicurezza in attesa di direttissima, i militari contestavano anche la violazione degli articoli Codice della Strada, per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti e guida senza patente, con conseguente sequestro dell’autovettura.

Già nei giorni scorsi i militari dell’Arma di Fara Novarese avevano deferito all’autorità giudiziaria due persone (un cittadino marocchino e un italiano) responsabili di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope (con rifiuto a sottoporsi ai controlli), e un marocchino per porto abusivo di oggetti atti a offendere (una katana). Nel medesimo contesto operativo erano stati rinvenuti e sequestrati piccoli quantitativi di cocaina e di eroina.

Il contrasto alla diffusione dello spaccio di stupefacenti ha fatto registrare altre due importanti operazioni messe a segno dai Carabinieri della Stazione di Novara che nei giorni scorsi hanno rintracciato e tratto in arresto Y. J., di nazionalità albanese, classe ‘81, abitante a Novara, colpito da un ordine di carcerazione di 3 anni, 2 mesi e 15 giorni di reclusione nonché N. S., anch’egli albanese, classe ‘83, condannato alla pena detentiva di 1 anno, 11 mesi e 25 giorni per i reati di rissa e spaccio. Entrambi gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Novara.

m.d.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli