Controllo del vicinato, Cerano è pronta

Controllo del vicinato, Cerano è pronta
15 Maggio 2015 ore 17:26

CERANO  – Sulla scorta della proposta avanzata dalla ceranese Sabrina Stoppa in occasione del dibattito sulla sicurezza che ha seguito il Consiglio del 5 marzo, condivisa dai consiglieri comunali di opposizione Alessandro Albanese (lista “Cerano Riparte”) e Monica Aina (lista “Fare Comunità”), un gruppo di residenti ceranesi ha deciso di avviare il controllo del vicinato sul  territorio.

Con questo obiettivo, come si legge in un comunicato diffuso da Stoppa (numero telefonico 340.3361305), Albanese (347.2741102) e Aina (335.8333821) “si sono tenuti alcuni incontri preliminari, in un’occasione anche con il referente dell’Associazione ‘Controllo del vicinato’ Walter Valsecchi per fare chiarezza sulle modalità da adottare all’avvio delle attività. Chiarito che l’associazione ‘Controllo del vicinato’ riconosciuta a livello nazionale è apolitica e apartitica e non ha nulla a che vedere con ronde o situazioni simili, ma indica ai cittadini come interessarsi a ciò che succede intorno a loro alzando il livello di attenzione e mantenendo stretti contatti con le Forze dell’ordine, si è concretizzata l’intenzione di costituire un gruppo locale. Con questo scopo è stato predisposto un documento indirizzato all’Amministrazione comunale affinché sostenga l’iniziativa mirata alla tutela della sicurezza dei cittadini tramite i rapporti di vicinato”.

Per presentare pubblicamente il progetto,  si terrà un incontro pubblico il 29 maggio alle 21 in sala “Don Francesco Quaglia” al quale parteciperà anche Valsecchi “che fornirà consulenza e supporto ai fini di promuovere la sicurezza residenziale”.

l.n.

CERANO  – Sulla scorta della proposta avanzata dalla ceranese Sabrina Stoppa in occasione del dibattito sulla sicurezza che ha seguito il Consiglio del 5 marzo, condivisa dai consiglieri comunali di opposizione Alessandro Albanese (lista “Cerano Riparte”) e Monica Aina (lista “Fare Comunità”), un gruppo di residenti ceranesi ha deciso di avviare il controllo del vicinato sul  territorio.

Con questo obiettivo, come si legge in un comunicato diffuso da Stoppa (numero telefonico 340.3361305), Albanese (347.2741102) e Aina (335.8333821) “si sono tenuti alcuni incontri preliminari, in un’occasione anche con il referente dell’Associazione ‘Controllo del vicinato’ Walter Valsecchi per fare chiarezza sulle modalità da adottare all’avvio delle attività. Chiarito che l’associazione ‘Controllo del vicinato’ riconosciuta a livello nazionale è apolitica e apartitica e non ha nulla a che vedere con ronde o situazioni simili, ma indica ai cittadini come interessarsi a ciò che succede intorno a loro alzando il livello di attenzione e mantenendo stretti contatti con le Forze dell’ordine, si è concretizzata l’intenzione di costituire un gruppo locale. Con questo scopo è stato predisposto un documento indirizzato all’Amministrazione comunale affinché sostenga l’iniziativa mirata alla tutela della sicurezza dei cittadini tramite i rapporti di vicinato”.

Per presentare pubblicamente il progetto,  si terrà un incontro pubblico il 29 maggio alle 21 in sala “Don Francesco Quaglia” al quale parteciperà anche Valsecchi “che fornirà consulenza e supporto ai fini di promuovere la sicurezza residenziale”.

l.n.

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei