Cronaca
Utero in affitto

Coppia novarese abbandona bimba nata con maternità surrogata a Kiev

I genitori della bimba sono spariti e la piccola ha vissuto con una tata per oltre un anno.

Coppia novarese abbandona bimba nata con maternità surrogata a Kiev
Cronaca Novara, 13 Novembre 2021 ore 09:58

Una coppia, facoltosa, della provincia di Novara ha abbandonato la propria bimba nata con maternità surrogata in Ucraina.

La scelta e l’abbandono

Avevano scelto di percorrere la strada della maternità surrogata consentita in Ucraina. Così, una coppia del novarese aveva coronato il sogno di avere una figlia. Nata a Kiev e affidata per i primi giorni a una tata del posto, i due dopo averla riconosciuta non sono mai più tornati a prenderla.

È passato oltre un anno dalla nascita della piccola che è sempre stata accudita con amore dalla tata finché si è trovata costretta a denunciare la situazione: la coppia italiana era sparita.

Dopo che la tata si è rivolta al Consolato italiano a Kiev, della questione è stata investita la Procura di Novara e la Procura della Repubblica dei Minori. Rintracciati i genitori è stato accertato che non volevano riprendere la piccola.

La bimba è stata quindi portata in Italia con un volo da Kiev a Malpensa e sarà affidata ad una famiglia che la adotterà.

L’intervento di Giorgia Meloni

“Rinnoviamo ancora una volta il nostro appello alle forze politiche, a partire da Lega e Forza Italia: uniamo le forze per approvare la proposta di legge di FdI, ora all’esame della Commissione Giustizia della Camera, per rendere l’utero in affitto reato universale, ovvero punibile anche all’estero. La vita non può essere una merce di scambio”.