Grave mancanza

Coronavirus l’appello: numeri di emergenza anche per sordi con possibilità di mandare messaggi

“La salute è un diritto di tutti”

Coronavirus l’appello: numeri di emergenza anche per sordi con possibilità di mandare messaggi
Novara, 26 Marzo 2020 ore 18:00

Coronavirus: appello affinché i numeri di emergenza siano fruibili anche da persone sorde con possibilità di mandare messaggi.

Coronavirus

”Siamo in una fase in cui le nostre vite e l’Italia sta attraversando un periodo molto sfidante e grave a livello sanitario a causa del Covid-19 o Coronavirus, come volete chiamarlo. In televisione, durante i telegiornali, comunicazioni Presidente Conte ed altro, fortunatamente, ci sono gli interpreti LIS (Lingua itakiana dei segni) per comunicare con i sordi.
Ma c’è una mancanza grave.
Nei comunicati di emergenza in cui sono presenti i numeri verdi o numeri di telefono fissi sono accessibili solo alle persone udenti. I sordi non sentono al telefono e quindi non possono usufruire dei servizi di emergenza.

Detto questo anche i sordi hanno il pieno diritto di usufruire di tali servizi in quanto persone umane a pari merito delle persone udenti.
Quindi si richiede che coloro che mettono a disposizione numeri di emergenze, con il buon senso e il buon cuore, possano indicare numeri telefonici con possibilità di inviare messaggi o altro sistema di comunicazione. La salute è un diritto di tutti”.
Laura Ribaldone

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei