L'uomo non è stato in Cina

Coronavirus: primo caso confermato in Lombardia

Coronavirus: primo caso confermato in Lombardia
21 Febbraio 2020 ore 11:01

Coronavirus: primo caso nel Lodigiano. Lo raccontano i colleghi di primarho

Coronavirus: primo caso in Lombardia

“L’uomo è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno i cui accessi al Pronto Soccorso e le cui attività programmate, a livello cautelativo, sono attualmente interrotte. Le persone che sono state a contatto con il paziente sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie”

Questa la comunicazione ufficiale arrivata dll’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. Un 38enne italiano è risultato infatti positivo al test del Coronavirus. Proprio in queste ore sono in corso le controanalisi a cura dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il 38enne non è stato in Cina

Secondo le informazioni raccolte il 38enne malato non sarebbe mai stato in Cina negli ultimi tempi anche se nei primi giorni di febbraio avrebbe cenato con un collega rientrato da poco dal paese asiatico: questi, che apparentemente non presentava sintomi, è stato ugualmente ricoverato in via precauzionale al Sacco di Milano. Secondo Gallera il collega del contagiato non sarebbe positivo al virus, seppur a inizio febbraio avesse avuto mal di gola e una leggera febbre, tranquillamente riconducibile a un po’ di “normale” influenza.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei