Venerdì la decisione

Coronavirus: Università valuta lezioni a distanza

La comunicazione firmata dal Rettore Gian Carlo Avanzi e dal Direttore generale Andrea Turolla

Coronavirus: Università valuta lezioni a distanza
Novara, 27 Febbraio 2020 ore 06:46

Se l’emergenza Coronavirus durerà ancora oltre il 29 febbraio l’Università del Piemonte Orientale potrebbe svolgere le lezioni con sistemi telematici. E’ quanto si ventila nella comunicazione firmata dal Rettore Gian Carlo Avanzi e dal Direttore generale Andrea Turolla.

Il comunicato

“La decisione di sospendere le attività didattiche delle Università piemontesi è stata presa domenica 23 febbraio dalla Unità di crisi attiva presso la Regione Piemonte e coordinata dal Presidente Cirio.
L’ordinanza rimane valida fino a domenica 1° marzo.
Nei prossimi giorni la stessa Unità di crisi delibererà se prolungare o meno la sospensione e l’Ateneo si uniformerà alle sue decisioni. Le notizie saranno tempestivamente pubblicate sul sito www.uniupo.it e inviate per posta elettronica.

Ipotesi didattica a distanza

L’Ateneo si sta organizzando per riprogrammare le lezioni, gli esami, le sedute di tesi di laurea e per ridefinire le scadenze amministrative (presentazione di documenti, ecc.). In caso di prolungamento della sospensione, si sta verificando la possibilità di effettuare le lezioni con la didattica a distanza.
Vi preghiamo dunque di continuare a garantire la massima collaborazione e di controllare le informazioni che via via saranno fornite”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità