Dà in escandescenze in piazza a Oleggio: 32enne in manette

Dà in escandescenze in piazza a Oleggio: 32enne in manette
Cronaca 06 Luglio 2015 ore 21:37

OLEGGIO – E’ finito in manette con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e, adesso, tra qualche giorno, finirà con l’essere espulso dall’Italia perché irregolare sul territorio nazionale.
Protagonista della vicenda un 32enne senegalese, che, domenica 5 luglio, in piazza a Oleggio, nel Novarese, a quanto risulterebbe in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato a dare in escandescenze e a infastidire le persone presenti. Immediato l’allarme ai Carabinieri della locale Stazione, che, intervenuti sul posto, non hanno potuto che arrestarlo. L’uomo ha reagito con pugni e calci in direzione dei militari e pare abbia proseguito questo atteggiamento anche in caserma.
Processato stamani, lunedì 6 luglio, per direttissima, in Tribunale a Novara, è stato condannato a 4 mesi, pena sospesa. E’ stato quindi accompagnato in Questura per le procedure d’espulsione.

mo.c.

OLEGGIO – E’ finito in manette con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e, adesso, tra qualche giorno, finirà con l’essere espulso dall’Italia perché irregolare sul territorio nazionale.
Protagonista della vicenda un 32enne senegalese, che, domenica 5 luglio, in piazza a Oleggio, nel Novarese, a quanto risulterebbe in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato a dare in escandescenze e a infastidire le persone presenti. Immediato l’allarme ai Carabinieri della locale Stazione, che, intervenuti sul posto, non hanno potuto che arrestarlo. L’uomo ha reagito con pugni e calci in direzione dei militari e pare abbia proseguito questo atteggiamento anche in caserma.
Processato stamani, lunedì 6 luglio, per direttissima, in Tribunale a Novara, è stato condannato a 4 mesi, pena sospesa. E’ stato quindi accompagnato in Questura per le procedure d’espulsione.

mo.c.