L’esperimento

Da Milano alle piste da sci svizzere via Sempione. Controlli? Zero

Nessun posto di blocco è stato incontrato dalla giornalista Agi.

Da Milano alle piste da sci svizzere via Sempione. Controlli? Zero
Cronaca 30 Novembre 2020 ore 17:08

In Italia gli impianti sciistici non hanno avuto il via libera ad aprire da parte del Governo ma nella vicina Svizzera, dove c’è neve, si scia già. La giornalista Agi Annalisa Cretella ha deciso così di fare un esperimento.

Il viaggio

Con le norme attualmente in vigore in Italia gli spostamenti fra regione e regione sono ancora vietati (e probabilmente lo saranno anche sotto le festività natalizie) nonché gli impianti sciistici chiusi.

LEGGI ANCHE – Proposta: tamponi obbligatori per accedere alle piste da sci

Cretella ha voluto così provare a spostarsi da Milano, via Piemonte, per sconfinare e raggiungere le piste di Zermatt, rinomata località sciistica Svizzera.

In Svizzera, infatti, gli impianti sciistici sono già aperti e gli italiani sono i benvenuti.

 


Il risultato, forse, sorprenderà i più: posti di blocco? Autocertificazioni? Multe?

Niente di tutto ciò: il viaggio della giornalista è filato via liscio come l’olio. Ha passato il primo casello, il secondo, il terzo, il confine italiano attraverso la strada del Sempione e quello svizzero ma nessuno l’ha mai fermata.

E così, la giornata sulle nevi è potuta cominciare.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità