Polemica

Degrado Sant'Agabio, cittadino risponde ad Assa: "Superare la burocrazia miope e difendere la salute dei residenti"

"Liberateci da quello scempio".

Degrado Sant'Agabio, cittadino risponde ad Assa: "Superare la burocrazia miope e difendere la salute dei residenti"
Cronaca Novara, 17 Marzo 2021 ore 11:25

Prosegue la querelle residenti di Sant'Agabio vs Assa. Un cittadino si era infatti lamentato di cumuli di immondizia in strada Privata Concina LEGGI QUI, cui è seguita la replica di Assa che parlava di rifiuti gettati in modo non conforme e dell'impossibilità di intervenire LEGGI QUI.

La replica del residente

"Se uno stabile, i relativi condomini e l’amministratore competente non rispondono dei solleciti, ad andarci di mezzo è l’intera via e relativo quartiere?

Se il 13 marzo è intervenuto un operatore e ha constatato la presenza di ratti (quindi confermando quanto ho denunciato circa il rischio igienico sanitario) il suo mancato intervento giustifica il protrarsi di questa situazione emergenziale a danno di un’intera comunità?

Se un cittadino che regolarmente paga TARI e Tasse rifiuti e si prodiga a segnalare una situazione emergenziale questo non può fare altro che vivere letteralmente immerso nella spazzatura, che cresce giorno per giorno, per colpa di un singolo inadempiente?

Come pensano che l’amministratore del condominio in questione possa intervenire, se lo stabile stesso nella sia interezza è stato messo in vendita (come si evince dallo striscione in corso milano)?

Qui si tratta di superare la burocrazia miope e intervenire a difesa della salute di tutti quei cittadini che regolarmente pagano per vivere in una città decorosa.

Chiedo quindi ancora una volta: quando verremo liberati da questo scempio?".