Cronaca

Denunce per furti e non solo in occasione di alcuni controlli straordinari dei carabinieri

Denunce per furti e non solo in occasione di alcuni controlli straordinari dei carabinieri
Cronaca 09 Dicembre 2015 ore 21:04

NOVARA – Sono numerose le denunce scattate il giorno dell’Immacolata in occasione di un ampio controllo straordinario del territorio, che ha coinvolto tutto il Novarese.
Una verifica che ha visto complessivamente sette denunce (anche quella del cittadino bengalese che ha dato in escandescenze in un bar, rifiutandosi di dare le proprie generalità; notizia che vi abbiamo dato in mattinata). Obiettivo, contrastare i reati predatori ai danni di esercizi commerciali e di case.Una albanese di 54 anni è stata denunciata per furto aggravato. In un negozio di Novara, dopo aver danneggiato le placche  antitaccheggio, si è impossessata di alcuni capi di abbigliamento. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto. Due sorelle, una delle quali minorenni, residenti a Galliate, entrambe studentesse, sono state sorprese in un negozio del centro città mentre tentavano di impossessarsi di un paio di scarpe, del valore di 50 euro, occultandole all’interno di una borsa. All’uscita sono state fermate dai militari  che hanno recuperato la refurtiva, restituendola agli aventi diritto.
Altre due denunce per due rumeni, lui di 34, lei di 31 anni, residenti a Cameri, perché sorpresi all’interno dell’isola ecologica comunale dai Carabinieri della locale Stazione, mentre asportavano del materiale ferroso. Un 53enne di San Pietro Mosezzo, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine, è stato, invece, denunciato perché, in occasione di una perquisizione della sua auto, è stato trovato in possesso di attrezzi atti allo scasso, sottoposti a sequestro penale.

Monica Curino

NOVARA – Sono numerose le denunce scattate il giorno dell’Immacolata in occasione di un ampio controllo straordinario del territorio, che ha coinvolto tutto il Novarese.
Una verifica che ha visto complessivamente sette denunce (anche quella del cittadino bengalese che ha dato in escandescenze in un bar, rifiutandosi di dare le proprie generalità; notizia che vi abbiamo dato in mattinata). Obiettivo, contrastare i reati predatori ai danni di esercizi commerciali e di case.Una albanese di 54 anni è stata denunciata per furto aggravato. In un negozio di Novara, dopo aver danneggiato le placche  antitaccheggio, si è impossessata di alcuni capi di abbigliamento. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto. Due sorelle, una delle quali minorenni, residenti a Galliate, entrambe studentesse, sono state sorprese in un negozio del centro città mentre tentavano di impossessarsi di un paio di scarpe, del valore di 50 euro, occultandole all’interno di una borsa. All’uscita sono state fermate dai militari  che hanno recuperato la refurtiva, restituendola agli aventi diritto.
Altre due denunce per due rumeni, lui di 34, lei di 31 anni, residenti a Cameri, perché sorpresi all’interno dell’isola ecologica comunale dai Carabinieri della locale Stazione, mentre asportavano del materiale ferroso. Un 53enne di San Pietro Mosezzo, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine, è stato, invece, denunciato perché, in occasione di una perquisizione della sua auto, è stato trovato in possesso di attrezzi atti allo scasso, sottoposti a sequestro penale.

Monica Curino