Dieci candeline per lo Sportello Giovani di Trecate

Dieci candeline per lo Sportello Giovani di Trecate
22 Aprile 2015 ore 22:50

TRECATE – Lo Sportello Giovani ha festeggiato nel 2014 il suo decimo anno di attività. I report di monitoraggio dell’utenza hanno evidenziato un costante utilizzo del servizio da parte dei giovani, con picchi particolarmente elevati in occasione dell’organizzazione di eventi che sono riusciti a coinvolgere giovani di tutte le fasce di età. Per il 2014 il numero di utenti si è attestato a 1.206 persone residenti soprattutto a Trecate, ma anche nei comuni convenzionati. «Lo Sportello Giovani – spiegano i responsabili del servizio – ha accolto e orientato i giovani aiutandoli nelle scelte formative da compiere con la raccolta e presentazione dei numerosi corsi professionalizzanti gratuiti offerti dagli enti di formazione del territorio. Ha mantenuto la collaborazione con l’Acsv di Novara, promuovendo le iniziative di volontariato civile e le esperienze di studio, vacanza, lavoro e volontariato all’estero. Nel 2014 ha emesso a giovani residenti nei comuni convenzionati, di età compresa tra i 15 e 29 anni,  34 “Tessere Giovani” da utilizzare in alcuni negozi convenzionati per ottenere sconti ed agevolazioni. I tesseramenti Aig, per poter soggiornare negli ostelli in Italia e all’estero, vengono effettuati ormai esclusivamente on-line, ma è continuata la collaborazione con l’Aig centrale di Roma, in quanto lo Sportello Giovani risulta tra i centri di tesseramento». Lo Sportello Giovani ha inoltre collaborato con il “Gruppo di Lavoro delle Politiche Giovanili”, istituito dalla Giunta trecatese nel 2013 e composto da giovani che hanno proposto attività legate al mondo giovanile e alla cooperazione sociale oltre che alla promozione delle varie espressioni artistiche. Grazie a questa collaborazione, sono state proposte: la rassegna “Palco ai Giovani”, il progetto “Adotta una scuola con Coop” e la “Cena della legalità e della solidarietà”, progetti che hanno riscosso successo e che sono stati riproposti anche per il 2015.

d.u.

TRECATE – Lo Sportello Giovani ha festeggiato nel 2014 il suo decimo anno di attività. I report di monitoraggio dell’utenza hanno evidenziato un costante utilizzo del servizio da parte dei giovani, con picchi particolarmente elevati in occasione dell’organizzazione di eventi che sono riusciti a coinvolgere giovani di tutte le fasce di età. Per il 2014 il numero di utenti si è attestato a 1.206 persone residenti soprattutto a Trecate, ma anche nei comuni convenzionati. «Lo Sportello Giovani – spiegano i responsabili del servizio – ha accolto e orientato i giovani aiutandoli nelle scelte formative da compiere con la raccolta e presentazione dei numerosi corsi professionalizzanti gratuiti offerti dagli enti di formazione del territorio. Ha mantenuto la collaborazione con l’Acsv di Novara, promuovendo le iniziative di volontariato civile e le esperienze di studio, vacanza, lavoro e volontariato all’estero. Nel 2014 ha emesso a giovani residenti nei comuni convenzionati, di età compresa tra i 15 e 29 anni,  34 “Tessere Giovani” da utilizzare in alcuni negozi convenzionati per ottenere sconti ed agevolazioni. I tesseramenti Aig, per poter soggiornare negli ostelli in Italia e all’estero, vengono effettuati ormai esclusivamente on-line, ma è continuata la collaborazione con l’Aig centrale di Roma, in quanto lo Sportello Giovani risulta tra i centri di tesseramento». Lo Sportello Giovani ha inoltre collaborato con il “Gruppo di Lavoro delle Politiche Giovanili”, istituito dalla Giunta trecatese nel 2013 e composto da giovani che hanno proposto attività legate al mondo giovanile e alla cooperazione sociale oltre che alla promozione delle varie espressioni artistiche. Grazie a questa collaborazione, sono state proposte: la rassegna “Palco ai Giovani”, il progetto “Adotta una scuola con Coop” e la “Cena della legalità e della solidarietà”, progetti che hanno riscosso successo e che sono stati riproposti anche per il 2015.

d.u.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei