AstraZeneca

Docente morto dopo vaccino, parla la moglie: “Bisogna credere nella scienza per uscire dalla pandemia”

Accertamenti in corso.

Docente morto dopo vaccino, parla la moglie: “Bisogna credere nella scienza per uscire dalla pandemia”
Cronaca Novara, 16 Marzo 2021 ore 07:05

Docente morto dopo vaccino, parla la moglie: “Bisogna credere nella scienza per uscire dalla pandemia”. Simona Riussi, moglie di Sandro Tognatti, morto domenica 14 marzo,diverse ore dopo l’iniezione, ha lasciato un’intervista a La Repubblica parlando di quanto accaduto.

Docente morto dopo vaccino

Nella intervista la donna evidenzia come per ora non ci sia ancora prova che colleghi la morte del marito con il vaccino e proprio per questo è stata consigliata alla famiglia l’autopsia sul corpo.

Importanza della vaccinazione

Più volte nell’intervista al giornalista, Riussi evidenzia che in cuor suo non si sente di dare la colpa alla cura contro il Covid mettendo in luce nel contempo  che l’unica via per uscire dalla pandemia è la vaccinazione.

Gramellini ne parla sul Corriere

Su “Il corriere della Sera” di oggi il Massimo Gramellini, giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano, nonché vicedirettore ed editorialista dello stesso Corriere della Sera, scrive: “ Trovo semplicemente gigantesca Simona Riussi, la moglie dell’insegnante di clarinetto morto a Biella quattordici ore dopo la somministrazione del vaccino. Se c’era una persona che aveva diritto di perdere il controllo delle sue parole per dare fiato alla paura di molti, questa era lei. Invece, poco prima che AstraZeneca venisse sospesa precauzionalmente dappertutto, se n’è uscita così: «In cuor mio non me la sento di dire che la colpa sia del vaccino. Bisogna continuare a crederci. Se io e mio marito non ci avessimo creduto, non lo avremmo fatto, ma da educatori era importante farlo»”.