Don Filippo Ciampanelli, novarese, alla segreteria di Stato Vaticana

Don Filippo Ciampanelli, novarese, alla segreteria di Stato Vaticana
18 Luglio 2015 ore 03:57

NOVARA – Nuovo prestigioso incarico per il novarese don Filippo Ciampanelli, sacerdote diocesano destinato a servizio della Santa Sede. Con il prossimo primo settembre, infatti, si trasferirà a Roma e sarà impiegato alla Prima Sezione della Segreteria di Stato – Sezione per gli Affari generali.

 

LA SEGRETERIA DI STATO E LE SUE SEZIONI

La Segreteria di Stato è il dicastero della Curia Romana che più da vicino coadiuva il Sommo Pontefice nell’esercizio della sua suprema missione. È attualmente presieduta dal cardinale Pietro Parolin, primo collaboratore del Papa nel governo della Chiesa universale. Si divide in due sezioni: la prima, quella per gli Affari Generali e seconda, quella per i Rapporti con gli Stati.

Entrambe sono dirette da due arcivescovi. La prima, dal Sostituto per gli Affari Generali, monsignor Giovanni Angelo Becciu; la seconda, dal Segretario per i Rapporti con gli Stati, monsignor Paul Richard Gallagher.

Monsignor Filippo Ciampanelli, nel suo nuovo ruolo, sarà alle dipendenze di monsignor Becciu.

 

CHI E’ DON FILIPPO CIAMPANELLI

Don Filippo Ciampanelli, classe 1978, dopo l’ordinazione presbiterale nel 2003, ha frequentato il Seminario Lombardo a Roma (2003-2006), ottenendo, dapprima la licenza (2005) e, poi, il dottorato in teologia alla Pontificia università Gregoriana (2009), con una tesi su La salvezza in San Bonaventura.

Ha collaborato, contemporaneamente, nella parrocchia di san Tommaso d’Aquino a Tor Tre Teste (2003-2009). Richiesto dalla diocesi per la Pontificia Accademia Ecclesiastica nel 2006, l’Istituto nel quale si preparano i collaboratori dei nunzi del Papa presso gli Stati che hanno rapporti diplomatici con la Santa Sede, ha terminato il percorso accademico nel 2009, svolgendo nel frattempo un periodo di tirocinio in Pakistan (2008).

Poi, è stato inviato come segretario di nunziatura in Georgia, Armenia e Azerbaigian (2009-12) e, con la medesima mansione, in Bielorussia dal 2012. Da Minsk, la capitale della repubblica di Bielorussia, dove si trova la nunziatura, si trasferirà a Roma.

Don Filippo Ciampanelli è stato nominato da papa Francesco monsignore il primo ottobre 2013.

mo.c.


NOVARA – Nuovo prestigioso incarico per il novarese don Filippo Ciampanelli, sacerdote diocesano destinato a servizio della Santa Sede. Con il prossimo primo settembre, infatti, si trasferirà a Roma e sarà impiegato alla Prima Sezione della Segreteria di Stato – Sezione per gli Affari generali.

 

LA SEGRETERIA DI STATO E LE SUE SEZIONI

La Segreteria di Stato è il dicastero della Curia Romana che più da vicino coadiuva il Sommo Pontefice nell’esercizio della sua suprema missione. È attualmente presieduta dal cardinale Pietro Parolin, primo collaboratore del Papa nel governo della Chiesa universale. Si divide in due sezioni: la prima, quella per gli Affari Generali e seconda, quella per i Rapporti con gli Stati.

Entrambe sono dirette da due arcivescovi. La prima, dal Sostituto per gli Affari Generali, monsignor Giovanni Angelo Becciu; la seconda, dal Segretario per i Rapporti con gli Stati, monsignor Paul Richard Gallagher.

Monsignor Filippo Ciampanelli, nel suo nuovo ruolo, sarà alle dipendenze di monsignor Becciu.

 

CHI E’ DON FILIPPO CIAMPANELLI

Don Filippo Ciampanelli, classe 1978, dopo l’ordinazione presbiterale nel 2003, ha frequentato il Seminario Lombardo a Roma (2003-2006), ottenendo, dapprima la licenza (2005) e, poi, il dottorato in teologia alla Pontificia università Gregoriana (2009), con una tesi su La salvezza in San Bonaventura.

Ha collaborato, contemporaneamente, nella parrocchia di san Tommaso d’Aquino a Tor Tre Teste (2003-2009). Richiesto dalla diocesi per la Pontificia Accademia Ecclesiastica nel 2006, l’Istituto nel quale si preparano i collaboratori dei nunzi del Papa presso gli Stati che hanno rapporti diplomatici con la Santa Sede, ha terminato il percorso accademico nel 2009, svolgendo nel frattempo un periodo di tirocinio in Pakistan (2008).

Poi, è stato inviato come segretario di nunziatura in Georgia, Armenia e Azerbaigian (2009-12) e, con la medesima mansione, in Bielorussia dal 2012. Da Minsk, la capitale della repubblica di Bielorussia, dove si trova la nunziatura, si trasferirà a Roma.

Don Filippo Ciampanelli è stato nominato da papa Francesco monsignore il primo ottobre 2013.

mo.c.


Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei