Cronaca
Cronaca

Donna di 83 anni aggredita in casa per rapina

In un'abitazione di Cressa mentre guardava la televisione

Donna di 83 anni aggredita in casa per rapina
Cronaca Borgomanero, 29 Aprile 2022 ore 18:13

Il figlio: «Per una comunità piccola come la nostra sono episodi che lasciano sconvolti»

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri del Nucleo operativo di Novara e di quelli della Stazione di Momo. in merito a una rapina in abitazione ai danni di una donna di 83 anni avvenuta a Cressa, 1600 abitanti, nel Borgomanerese. L’episodio da “Arancia Meccanica” è accaduto la sera di domenica 24 aprile. La conferma arriva dal figlio della donna: «Verso le 21 mia madre era sul divano che stava guardando la televisione, la luce in casa era accesa. A un tratto si è trovata davanti due uomini con il volto coperto da un passamontagna o da una calzamaglia. Uno dei due ha preso uno straccio e ha iniziato a ficcarglielo in gola sempre più con violenza dopo averla immobilizzata, strattonandola. L’altro si è diretto verso la stanza da letto mettendo tutto a soqquadro».

Momenti di terrore dove la donna ha rischiato di soffocare

Momenti di terrore dove la donna ha rischiato di soffocare. Prosegue il figlio «A un certo punto si devono essere sentiti disturbati da una vettura che stava parcheggiando davanti alla casa e sono fuggiti, portando via alcuni anelli, dopo aver spinto a terra mia madre. Lei liberatasi dallo straccio in gola è uscita fuori urlando. La vettura che aveva parcheggiato era quella del medico del paese che sentendola gridare ha subito cercato di soccorrerla, vedendo anche due persone correre via. Sembra che qualche ora prima, in un’altra abitazione della zona, qualcuno avesse cercato di penetrare mentre i residenti erano in casa. Per una comunità piccola come la nostra sono episodi che lasciano sconvolti».

m.d.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter