E’ scomparso Angelo Besozzi: mercoledì alle 15,30 i funerali

E’ scomparso Angelo Besozzi: mercoledì alle 15,30 i funerali
Cronaca 19 Agosto 2015 ore 15:34

NOVARA – Cordoglio a Novara per la scomparsa di un pezzo di storia della città, un pezzo importante del mondo del commercio novarese. Ieri, martedì 18 agosto, è morto Angelo Besozzi, 73 anni. Lascia la moglie Rossana, il figlio Matteo con Sara, i nipotini Giada e Giulio e i consuoceri Irene e Francesco. 

Oggi pomeriggio alle 14,30 sarà allestita la camera ardente nella Sala del Commiato del cimitero di Novara. Seguirà, alle 15,30, con rito civile, il funerale. La salma sarà poi cremata e le ceneri tumulate nel locale cimitero.

L’attività di vendita di calzature, ora collocata tra corso Italia e via Avogadro, ha aperto esattamente 69 anni fa, il 19 agosto del 1946. Fu aperta dal padre di Angelo, Mario Besozzi, primogenito di tre fratelli. All’epoca il negozio era in via Solferino 4. Sino ad allora i locali erano stati occupati dall’affermata modisteria della moglie di Mario, Dolores Cestagalli.

Le vendite vanno bene e, nel 1948, l’azienda trova una più idonea collocazione, in pieno centro storico, andando a posizionarsi in corso Italia 33. Qualche anno più tardi, è il 1954, l’attività si trasferisce in una struttura più ampia, quella attuale di corso Italia 26. Angelo entra nella ditta sul finire degli anni Sessanta e la porterà, negli anni, a grandi livelli di qualità.

mo.c.

'text-align:right'> 

 

NOVARA – Cordoglio a Novara per la scomparsa di un pezzo di storia della città, un pezzo importante del mondo del commercio novarese. Ieri, martedì 18 agosto, è morto Angelo Besozzi, 73 anni. Lascia la moglie Rossana, il figlio Matteo con Sara, i nipotini Giada e Giulio e i consuoceri Irene e Francesco. 

Oggi pomeriggio alle 14,30 sarà allestita la camera ardente nella Sala del Commiato del cimitero di Novara. Seguirà, alle 15,30, con rito civile, il funerale. La salma sarà poi cremata e le ceneri tumulate nel locale cimitero.

L’attività di vendita di calzature, ora collocata tra corso Italia e via Avogadro, ha aperto esattamente 69 anni fa, il 19 agosto del 1946. Fu aperta dal padre di Angelo, Mario Besozzi, primogenito di tre fratelli. All’epoca il negozio era in via Solferino 4. Sino ad allora i locali erano stati occupati dall’affermata modisteria della moglie di Mario, Dolores Cestagalli.

Le vendite vanno bene e, nel 1948, l’azienda trova una più idonea collocazione, in pieno centro storico, andando a posizionarsi in corso Italia 33. Qualche anno più tardi, è il 1954, l’attività si trasferisce in una struttura più ampia, quella attuale di corso Italia 26. Angelo entra nella ditta sul finire degli anni Sessanta e la porterà, negli anni, a grandi livelli di qualità.

mo.c.

'text-align:right'>