Scomparso a gennaio

Era uscito in bici il 20 gennaio: trovato ora in un dirupo il corpo senza vita

Anche la trasmissione Chi l’ha visto si era interessata del caso

Era uscito in bici il 20 gennaio: trovato ora in un dirupo il corpo senza vita
VCO, 02 Maggio 2020 ore 10:03

Era uscito in bici il 20 gennaio: trovato ora il corpo senza vita. Più di tre mesi di angoscia e di ricerca per Luciano Ragozza: il cadavere rinvenuto sopra Pieve Vergonte. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Era uscito in bici il 20 gennaio: trovato ora il corpo senza vita

Più di tre mesi di ricerche, angosce, false piste e speranze che si riaccendevano e si spegnevano. I familiari, e soprattutto il figlio, di Luciano Ragozza non si sono mai arresi. Era il 20 gennaio quando l’uomo, 67 anni, era uscito in bicicletta dalla sua abitazione di Pieve Vergonte, nell’Ossola. Non era mai più tornato. Da allora era stato un susseguirsi di appelli, arrivati anche a “Chi l’ha visto?”. Ma senza esito.

La scoperta del corpo

L’altro giorno la svolta. Un uomo che stava facendo una breve escursione lungo i sentieri sopra Pieve Vergonte ha scoperto un corpo in fondo a un dirupo e ha avvertito i carabinieri. Rapida l’identificazione: purtroppo era il corpo Luciano. Da capire ora la dinamica della caduta nel precipizio.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità