Cronaca

Ex Bemberg Gozzano: venerdì una nuova asta

Area ex Bemberg: attesa per la seconda asta.

Ex Bemberg Gozzano: venerdì una nuova asta
Alto Novarese, 16 Luglio 2019 ore 09:37

Venerdì 19 luglio si aprirà una nuova asta per la ex Bemberg di Gozzano: in vendita macchinari e arredi.

Macchinari e arredi della ex Bemberg in vendita in una nuova asta

Il 19 luglio si aprirà una seconda asta giudiziaria per quanto riguarda il capitolo FDG, ossia la società che detiene la proprietà dei contenuti della Bemberg. Macchinari, arredi, contenuti e materiali vari che ancora sono nell’enorme struttura gozzanese (chiusa da diversi anni) andranno in vendita al migliore offerente la prossima settimana. E’ quanto è stato annunciato dal sindaco Gianluca Godio nel corso del Consiglio comunale di lunedì 8 luglio. Consiglio che è stato incentrato – in gran parte – proprio sul gigante abbandonato in centro paese. Mentre la vegetazione nel cortile della fabbrica cresce rigogliosa, a Palazzo Ferrari Ardicini si è discusso del caso. L’amministrazione ha infatti incontrato i due soci di BPV Investimenti Srls, la società di nuova costituzione con sede a Novara (capitale sociale 2500 euro) che hanno vinto l’asta di febbraio per 203mila euro (3mila euro in più di quanto avrebbe potuto offrire il Comune di Gozzano) e che sono entrati in possesso dell’immobile.

L’annuncio del sindaco di Gozzano

«Ora la seconda asta – così Godio all’emiciclo – è per i contenuti dell’immobile. Credo che la base d’asta sarà di 200mila euro. Abbiamo incontrato 3 settimane fa i due soci di BPV Investimenti, ci hanno detto che stanno prendendo visione del sito. Di fatto si deve aspettare la trascrizione del bene a favore della società che deve essere effettuata dal giudice, un atto burocratico che dopo ogni asta è dovuto perché il vincitore dell’asta possa considerarsi di fatto proprietario del bene acquistato, nda) ancora quindi manca una valutazione, ed è presto per dire cosa succederà».

L’intervento della minoranza

Godio ha risposto alla minoranza, che chiedeva appunto un aggiornamento sulla situazione dell’ex area Bemberg. La società vincitrice si occupa di «Lavori generali di costruzioni di edifici residenziali e non residenziali». Ancora non è certo, ma è probabile che parteciperà anche alla seconda asta giudiziaria, quella appunto del 19 luglio relativa ai contenuti della struttura. A differenza dell’asta di febbraio, che vedeva in vendita le strutture (che necessitano, prima di poter essere al centro di qualsiasi progetto di recupero, di operazioni molto costose e complesse di bonifica da eternit e altri materiali fortemente inquinanti e dannosi), cui avevano partecipato solamente il Comune di Gozzano e la BPV Investimenti, pare che siano parecchi i soggetti interessati a questa seconda tranche di vendita.

La vigilanza del Comune

«Non abbiamo ragione di pensare – ha concluso la discussione sull’argomento il primo cittadino Godio – che i soci di questa società abbiano intenzione di agire in maniera scorretta, ma comunque vigileremo attentamente».

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei