Famiglia bellinzaghese scampa alle fiamme

Famiglia bellinzaghese scampa alle fiamme
Cronaca 27 Marzo 2015 ore 14:51

BELLINZAGO  - Colpi di tosse, un grande botto, fumo nei corridoi e nelle camere, solo la luce del fuoco. Ed è subito allarme. All'alba di venerdì 20 marzo l'intervento dei Vigili del Fuoco al secondo piano di un'abitazione di via Libertà. Tra le cause all'origine dell'incendio non si esclude un cattivo funzionamento della stufa presente in salotto. «Stavo dormendo e mi sono svegliata a causa della tosse  racconta la proprietaria della casa  ho sentito un botto e mi sono subito alzata per vedere cosa stesse succedendo». I divani avevano già preso fuoco, «il vetro della stufa è scoppiato in mille pezzi proprio mentre io e i bambini stavamo uscendo sul pianerottolo». Immediatamente sul posto i Vigili del fuoco di Novara che hanno tratto in salvo anche il cane e il gatto (nella foto) rimasti imprigionati in casa durante l'incendio. «Mentre eravamo in cortile ad aspettare i soccorsi sentivamo i vetri delle finestre rompersi e le tapparelle cadere  continua la proprietaria  fortunatamente mi sono svegliata in tempo e stiamo tutti bene». Restano tuttavia i danni alla casa: «Dove non è arrivato il fuoco a distruggere ci ha pensato il fumo - conclude, ma fortunatamente nessun è rimasto ferito - e anche gli animali stanno bene grazie alla rianimazione dei soccorritori».

Silvia Biasio

BELLINZAGO  - Colpi di tosse, un grande botto, fumo nei corridoi e nelle camere, solo la luce del fuoco. Ed è subito allarme. All'alba di venerdì 20 marzo l'intervento dei Vigili del Fuoco al secondo piano di un'abitazione di via Libertà. Tra le cause all'origine dell'incendio non si esclude un cattivo funzionamento della stufa presente in salotto. «Stavo dormendo e mi sono svegliata a causa della tosse  racconta la proprietaria della casa  ho sentito un botto e mi sono subito alzata per vedere cosa stesse succedendo». I divani avevano già preso fuoco, «il vetro della stufa è scoppiato in mille pezzi proprio mentre io e i bambini stavamo uscendo sul pianerottolo». Immediatamente sul posto i Vigili del fuoco di Novara che hanno tratto in salvo anche il cane e il gatto (nella foto) rimasti imprigionati in casa durante l'incendio. «Mentre eravamo in cortile ad aspettare i soccorsi sentivamo i vetri delle finestre rompersi e le tapparelle cadere  continua la proprietaria  fortunatamente mi sono svegliata in tempo e stiamo tutti bene». Restano tuttavia i danni alla casa: «Dove non è arrivato il fuoco a distruggere ci ha pensato il fumo - conclude, ma fortunatamente nessun è rimasto ferito - e anche gli animali stanno bene grazie alla rianimazione dei soccorritori».

Silvia Biasio