Serrande abbassatate

Fipe Novara #iononapro: “Ecco perché non partecipiamo alla protesta”

I ristoratori novaresi non riapriranno i locali questa sera come segno di protesta contro il Governo.

Fipe Novara #iononapro: “Ecco perché non partecipiamo alla protesta”
Cronaca Novara, 15 Gennaio 2021 ore 10:40

Oggi, venerdì 15 gennaio 2021, dalle 18, molti ristoranti in tutta Italia riapriranno in segno di protesta contro le chiusure prolungate decise dal Governo. Ma non a Novara.

#Iononapro

“Questa sera non aderiremo alla protesta lanciata da alcuni ristoratori italiani di tenere aperti i locali dopo le 18 perché crediamo che non sia questa la risposta ai problemi della categoria” scrive Fipe Novara.

“Comprendiamo che queste azioni sono il segnale di disagio, di rabbia, di sconforto, quello che proviamo tutti. Siamo allo stremo. Lo abbiamo detto infinite volte e lo ripetiamo adesso, soprattutto alla vigilia di nuove possibili restrizioni per una categoria mortificata e massacrata, senza oggettive motivazioni di prevenzione sanitaria”.

“Non è questo il modo”

“Abbiamo bisogno di lavorare, ma non è questo il modo. Per Fipe Confcommercio la legalità resta un prerequisito che non si deve mai mettere in discussione.
Non è solo questione di temere sanzioni amministrative e penali per noi, per i nostri dipendenti, per i nostri clienti, è che proprio non condividiamo queste forme di protesta.
Come Fipe Confcommercio abbiamo un modo diverso di fare interlocuzione sindacale, non intendiamo esporre i nostri associati a rischi penali, ma portiamo ai tavoli sindacali e istituzionali le nostre necessità, rappresentando, anche con forza, quelle che riteniamo buone ragioni. Continueremo a farlo con il dialogo e anche con la protesta, nel rispetto delle leggi”.

“Unitevi a noi nel rispetto della legalità”

“Invitiamo i colleghi a unirsi a noi perché siamo tanti, perché siamo l’associazione numericamente e sindacalmente più rappresentativa in Italia e nelle nostre province, perché stare uniti è la sola possibilità per resistere e superare questa tragedia, sanitaria ed economica, che colpisce duramente tutti”.

Il consiglio direttivo di Fipe Novara è composto da Mattia Tosi, Francesco Liguori, Daniele Ardizzoia, Fabio Barozzi, Eleonora Bruno, Alberto Calzolari, Luigi Ferraro, Marco Gambacorta, Marta Marangon, Giorgio Moroncelli, Alessandro Trufolo con il presidente Massimo Sartoretti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli