Menu
Cerca
Dopo la manifestazione di Roma

Fipe ultimatum al Governo: “Vogliamo una data per le riaperture”

Il ministro Giorgetti ha assicurato che settimana prossima ci saranno novità importanti.

Fipe ultimatum al Governo: “Vogliamo una data per le riaperture”
Cronaca 14 Aprile 2021 ore 12:19

La Fipe-Confcommercio ha portato con serietà in piazza a Roma la disperazione dei pubblici esercizi e nel pomeriggio Giorgietti ha garantito che a maggio i locali potranno riaprire, contagi permettendo. Stoppani: Non si potrà risarcire tutto quanto perduto, ma si deve sostenere un mondo centrale per l’Italia dando certezze sulle riaperture.

I risultati ottenuti

La Fipe, Federazione italiana pubblici esercizi, è scesa in piazza a Roma per una protesta ordinata quanto decisa. Un vero e proprio ultinmatum al Governo per avere una data di riapertura. E se non proprio al 100% ha vinto la sua battaglia. A poco meno di 6 mesi dalla manifestazione #SiamoATerra che ha visto la partecipazione di migliaia di imprenditori in 24 diverse città italiane, Fipe-Confcommercio è tornana in piazza per dare coralmente volto e voce all’esasperazione di un settore in ginocchio. Una manifestazione che ha previsto anche collegamenti online con altre 21 piazze italiane dove erano numerose le presenze degli iscritti di Fipe. Un’iniziatiiva che come avevamo anticipato voleva forzare la mano al Governo, e in serata il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgietti, ha ricevuto la presidenza della Fipe per annunciare che la prossima settimana si deciderà la data e che, comunque, a maggio i locali saranno aperti.