Dopo Biella

Furbetti dei vaccini: "In Piemonte altri casi. Li tireremo fuori”

Una bomba pronta ad esplodere.

Furbetti dei vaccini: "In Piemonte altri casi. Li tireremo fuori”
Cronaca 15 Aprile 2021 ore 11:40

Dopo quello di Biella, con 23 persone finite sul registro degli indagati, a breve potrebbe scoppiare un altro caso “furbetti dei vaccini”, questa volta a livello piemontese.

Così Rinaudo

Ad anticiparlo ai giornalisti, a margine dell’inaugurazione dell’hub vaccinale del Lingotto a Torino, è stato l’ex magistrato Antonio Rinaudo, attuale commissario dell’Area giuridico-amministrativa dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte.

“Siamo drastici – le sue parole riportate dall’Ansa -, a breve tireremo fuori altri casi. Chiunque sia sarà perseguito: non può esserci sfrontatezza a questo livello, peraltro sfruttando strutture pubbliche per interessi personali”.