Cronaca

Furto con destrezza nel parcheggio

Furto con destrezza nel parcheggio
Cronaca 18 Ottobre 2015 ore 10:16

NOVARA – Furto con destrezza sabato 17 ottobre nel parcheggio di un supermercato della città. Non si tratta del primo episodio di questa tipologia, e tra l’altro proprio con questa tecnica, per ingannare la vittima designata e derubarla.

Tutto si è verificato una decina di minuti prima delle 11. Una donna, dopo aver fatto la spesa, collocando dapprima le borse nel bagagliaio e ricollocando, quindi, il carrello al suo posto, è stata avvicinata all’improvviso da una giovane. La ragazza, non tanto alta, ha picchiato sul vetro dell’autovettura, mentre la donna stava per mettere in moto e fare ritorno a casa. La truffatrice ha segnalato alla sua vittima come avesse perso qualcosa, caduto all’esterno del veicolo.

La donna, fidandosi, è, quindi, scesa, ma non c’era nulla. Quei pochi secondi sono stati sufficienti alla giovane per allungare la mano in auto e derubare la donna della borsa contenente documenti e contanti. Immediata la segnalazione alle Forze dell’Ordine. A occuparsi dell’episodio, la Polizia.

mo.c.


NOVARA – Furto con destrezza sabato 17 ottobre nel parcheggio di un supermercato della città. Non si tratta del primo episodio di questa tipologia, e tra l’altro proprio con questa tecnica, per ingannare la vittima designata e derubarla.

Tutto si è verificato una decina di minuti prima delle 11. Una donna, dopo aver fatto la spesa, collocando dapprima le borse nel bagagliaio e ricollocando, quindi, il carrello al suo posto, è stata avvicinata all’improvviso da una giovane. La ragazza, non tanto alta, ha picchiato sul vetro dell’autovettura, mentre la donna stava per mettere in moto e fare ritorno a casa. La truffatrice ha segnalato alla sua vittima come avesse perso qualcosa, caduto all’esterno del veicolo.

La donna, fidandosi, è, quindi, scesa, ma non c’era nulla. Quei pochi secondi sono stati sufficienti alla giovane per allungare la mano in auto e derubare la donna della borsa contenente documenti e contanti. Immediata la segnalazione alle Forze dell’Ordine. A occuparsi dell’episodio, la Polizia.

mo.c.