Cronaca

Galliate, ruba una bici e finisce ai domiciliari

Galliate, ruba una bici e finisce ai domiciliari
Cronaca 15 Ottobre 2016 ore 15:55

GALLIATE, Aveva rubato una bicicletta di una signora di Galliate, nel Novarese. Le indagini dei Carabinieri hanno permesso di identificarlo e ieri, venerdì 14 ottobre, per l’uomo, G.Z. di 31 anni, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine, è scattata un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Novara ed eseguita dai Carabinieri.L’indagine dei militari galliatesi ha portato a questo risultato. Il furto era avvenuto lo scorso 2 ottobre, quando la bicicletta di una signora veniva momentaneamente parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria, in via Adua. La bici era stata assicurata con un apposito lucchetto, ma non era stato sufficiente a impedire che G.Z., con un gesto repentino, riuscisse a rompere il lucchetto e a impossessarsi del bene.Un fatto avvenuto in pieno giorno, con le indagini dei carabinieri scattate subito dopo la denuncia della vittima. Una serie di prove, raccolte dai carabinieri, hanno permesso di arrivare all’uomo, che, ora, accusato di furto aggravato, attenderà il processo agli arresti domiciliari.mo.c.

GALLIATE, Aveva rubato una bicicletta di una signora di Galliate, nel Novarese. Le indagini dei Carabinieri hanno permesso di identificarlo e ieri, venerdì 14 ottobre, per l’uomo, G.Z. di 31 anni, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine, è scattata un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Novara ed eseguita dai Carabinieri.L’indagine dei militari galliatesi ha portato a questo risultato. Il furto era avvenuto lo scorso 2 ottobre, quando la bicicletta di una signora veniva momentaneamente parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria, in via Adua. La bici era stata assicurata con un apposito lucchetto, ma non era stato sufficiente a impedire che G.Z., con un gesto repentino, riuscisse a rompere il lucchetto e a impossessarsi del bene.Un fatto avvenuto in pieno giorno, con le indagini dei carabinieri scattate subito dopo la denuncia della vittima. Una serie di prove, raccolte dai carabinieri, hanno permesso di arrivare all’uomo, che, ora, accusato di furto aggravato, attenderà il processo agli arresti domiciliari.mo.c.

Seguici sui nostri canali