Ecco quando

Gennaio nero per scioperi: treni, trasporto aereo, telecomunicazioni e tribunali

Gennaio nero per scioperi: treni, trasporto aereo, telecomunicazioni e tribunali
28 Dicembre 2019 ore 09:40

Gennaio nero per gli scioperi con oltre 4 milioni di lavoratori con contratto scaduto. E per la Lombardia, c’è anche un’agitazione sul fronte ferrovie e treni.

Settore aereo: disagi in vista

Le proteste più pesanti in calendario sono quelle del settore aereo. Martedì 14 gennaio 2020 dipendenti di AirItaly si asterranno dal lavoro per 24 ore, nello stesso giorno sciopereranno (ma solo per 4 ore) i lavoratori di EasyJet aderenti a Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e UGL, più quelli di Albastar aderenti a UilTrasporti.

Stessa durata avrà la protesta indetta dai lavoratori della società di servizi Consulta negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino.

All’Enav sempre il 14 gennaio Filt CGIL ha proclamato 8 ore di sciopero, mentre Ugl propone 24 ore di fermo e Unica ha previsto 24 di sospensione per l’assistenza ai sorvoli, con sola esclusione per quelli garantiti.

Infine, sempre il 14 gennaio si fermerà per 4 ore il personale di AirTran Airlines e Volotea.

Telecomunicazioni… a singhiozzo?

I lavoratori delle telecomunicazioni invece incroceranno le braccia il 27 gennaio 2020: si fermeranno i lavoratori di Wind e di Telecom.

Giudici di pace stop per quasi un mese

Ritardi disagi si prospettano anche nelle aule di tribunale: dal 6 gennaio al primo febbraio infatti si asterranno dalle udienze civili e penali i giudici dell’Unione Nazionale Giudici di Pace, dell’Associazione Nazionale Giudici di Pace e del Coordinamento Magistratura Giustizia di Pace.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve