Gioco d’azzardo è legge il piano di prevenzione

Stanziati 6,7 milioni di euro

Gioco d’azzardo è legge il piano di prevenzione
02 Gennaio 2018 ore 13:37

Gioco d’azzardo è legge regionale del Piemonte il piano nuovo di prevenzione.

Gioco d’azzardo

Durante il consiglio regionale del 27 dicembre è stato approvato il «Piano integrato delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi, cura del gioco d’azzardo patologico» per cui sono stanziati 6,7 milioni di euro, di cui 3,7 dello Stato e 3 dalla regione Piemonte. «Si tratta di un atto fondamentale, che permetterà di promuovere azioni di prevenzione e di potenziare quelle di cura sul gioco di azzardo patologico. Il piano ha la finalità di tutelare le fasce più deboli e maggiormente vulnerabili della popolazione. Non solo, ha anche il compito di aumentare la consapevolezza sui fenomeni da dipendenza, favorire un approccio consapevole, critico e misurato al gioco, con particolare riferimento al mondo della scuola e alle famiglie» spiega il consigliere regionale Domenico Rossi.

I dati

Secondo i dati riportati nel piano, la raccolta del gioco in Italia nell’anno 2015 è stata di 88.249 miliardi incluso il gioco via internet. In Piemonte la raccolta per il gioco d’azzardo è stata (con l’esclusione del gioco via internet) di 5.060 miliardi nel 2015. Nel 2015 in Italia i soggetti che hanno fatto domanda di trattamento ai Ser.D. per gioco d’azzardo patologico sono 13.136 (non sono pervenuti i dati della Sardegna). In Piemonte i soggetti trattati nei Dpd nel 2015 sono stati 1.342 con un aumento nel tempo dai 166 nel 2005, anno della prima rilevazione, ai 1.283 soggetti del 2014 con un tasso standardizzato di 37/100.000.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità