Giornata nazionale Sla, la Barriera Albertina si colora di verde

Promossa dall'Aisla a sostegno dell'Operazione Sollievo.

Giornata nazionale Sla, la Barriera Albertina si colora di verde
Novara, 17 Settembre 2018 ore 15:19

Giornata nazionale Sla, la Barriera Albertina si colora di verde. Promossa dall’Aisla a sostegno dell’Operazione Sollievo.

Giornata nazionale Sla, la Barriera Albertina si colora di verde

Ha destato curiosità ed attenzione in più di un passante, nelle serate di venerdì e sabato scorsi, la Barriera Albertina di Novara illuminata di verde per la Giornata Nazionale sulla Sla promossa ieri, domenica 16 settembre, dall’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica Onlus in 150 piazze italiane.
La Giornata, anche quest’anno, ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che ha promosso per l’occasione l’illuminazione di verde, da sempre il colore simbolo di Aisla, di alcuni monumenti caratteristici delle città italiane. Un appello raccolto anche dall’Amministrazione comunale di Novara per dare un tangibile segno di adesione alla campagna dell’Associazione, nata proprio sul territorio novarese nel 1983.

I volontari Aisla in città per l’Operazione Sollievo

In città, i volontari Aisla hanno allestito ieri uno stand in Via Rosselli nei pressi dell’ingresso al Broletto dando vita all’iniziativa “Un contributo versato con gusto”. Con un’offerta di 10 euro si poteva ricevere una delle bottiglie di vino Barbera d’Asti Docg messe a disposizione grazie al sostegno e all’impegno di Regione Piemonte, Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Unione Industriale della Provincia di Asti e DMO Piemonte Marketing.
Con i fondi raccolti Aisla sosterrà ed amplierà l’Operazione Sollievo, sostenendo gratuitamente i malati di Sla con aiuti concreti come contributi economici per le famiglie in difficoltà che hanno bisogno di una badante e di strumenti per l’assistenza (letti speciali, comunicatori) e consulenze psicologiche legali e fiscali.

Il progetto Baobab

Nel pomeriggio si sono svolte attività di animazione e “truccabimbi” per i più piccoli ai quali è dedicato “Baobab”, un altro progetto (senza precedenti a livello mondiale) dell’Associazione. Quest’anno Aisla, grazie all’impegno di Fondazione Mediolanum Onlus, potrà raccogliere fondi da destinare ad uno studio scientifico portato avanti dal Gruppo Italiano Psicologia Sla (costituitosi nel 2012 all’interno di Aisla) in collaborazione con i professori della Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova di scoprire difficoltà, stati d’animo, paure ed emozioni di bambini e preadolescenti (8-13 anni) con un genitore colpito dalla Sla con l’obiettivo di individuare soluzioni che possano aiutare le famiglie a seguire la crescita dei figli nel modo migliore pur in una situazione di così grande difficoltà.

Attivo fino al 29 settembre il numero solidale

Fino al 29 settembre resterà attivo anche il numero di sms solidale, 45584, a cui donare 2 euro dal cellulare o 5 euro da rete fissa. I fondi raccolti andranno a sostegno della realizzazione del primo registro nazionale Sla, finalizzato a raccogliere i dati anagrafici, genetici e clinici delle persone con sclerosi laterale amiotrofica, per una migliore conoscenza della malattia, una più efficace presa in carico dei pazienti, e per accelerare lo sviluppo di nuovi trattamenti di cura.
Filippo Bezio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità