Approvato odg dal Governo

Gratuità autostradale alla barriera Arona/Meina: un primo passo verso il Sì

Di fatto la strada aronese in uscita dalla città verso Meina sarà chiusa per oltre 3 mesi.

Gratuità autostradale alla barriera Arona/Meina: un primo passo verso il Sì
Arona, 13 Ottobre 2020 ore 13:41

E’ stato accolto dal Governo, dopo l’intervento in aula del parlamentare e vicesindaco Alberto Gusmeroli, l’Ordine del giorno della Lega per esentare in tutta Italia il pagamento del pedaggio in aree limitrofe a frane, interruzioni di strade e in generale calamità naturali sino al ripristino della viabilità ordinaria.

Gratuità autostradale

“Accolta, anche, la mia proposta di inserire l’esenzione dal pedaggio in caso di calamità in tutti i futuri bandi e contratti di concessione autostradale in Italia- commenta Gusmeroli – Adesso vediamo se il Governo nella manovra di Bilancio traduce l’Ordine del Giorno in pratica con un provvedimento di legge. Vinto un round, aperta una strada, sicuramente non molliamo”.

Di fatto la strada aronese in uscita dalla città verso Meina sarà chiusa per oltre 3 mesi in seguito alla frana che ha interessato la Statale. La viabilità è stata quindi interdetta comportando la divisione in due di un’arteria importante e particolarmente trafficata. “Faccio presente – così la missiva che Gusmeroli aveva invita ad Autostrade – che il pedaggio del casello summenzionato risulta particolarmente oneroso, circostanza che ne scoraggia già normalmente la fruizione. La gratuità temporanea del servizio consentirebbe di fatto anche di far conoscere i vantaggi dell’uso dell’autostrada in termini di risparmio di tempi di percorrenza al traffico veicolare, specialmente quello pesante, e, qualora le tariffe applicate venissero riviste al ribasso, si garantirebbe a Società Autostrade per l’Italia S.p.A. di recuperare da quel tratto, in futuro, il mancato introito grazie all’incremento, a Strada Statale 33 riaperta, della fruizione del servizio autostradale”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità