Cronaca
Il caso

Identificati i proprietari del cane lasciato morire e gettato nel lago davanti a Stresa

Il ritrovamento della carcassa aveva destato grande allarme nel circondario del Vco

Identificati i proprietari del cane lasciato morire e gettato nel lago davanti a Stresa
Cronaca VCO, 29 Novembre 2022 ore 07:00

Identificati i proprietari del cane lasciato morire e gettato poi nel lago Maggiore. Gli agenti della polizia hanno condotto alcune indagini per risalire all'identità dei responsabili di questo terribile gesto.

Identificati i proprietari del cane gettato nel lago

Non si è ancora spenta l’eco della brutta vicenda di cronaca che era iniziata lo scorso 24 ottobre, in località La Sacca a Stresa, quando era stata ritrovata la carcassa di un cane, chiusa in alcuni sacchi di plastica e gettata nel lago Maggiore. Era avvolta in una coperta assieme a dei sassi, nell’intento di farla sprofondare nelle acque. La polizia aveva avviato le indagini che, mercoledì 23 novembre, sono giunte a conclusione: i proprietari del cane, una coppia di 55 anni, sono stati identificati e denunciati.

Le analisi a Torino

L’animale, va detto, era stato precedentemente notato dagli agenti per le sue condizioni di abbandono, ed era stato chiesto l’intervento dei medici veterinari dell’Asl. Ma i coniugi non avrebbero dato al cane i medicinali prescritti. La carcassa dell’animale è stata così esaminata dall’Istituto zooprofilattico di Torino, che ha condotto l’esame necroscopico tossicologico e farmacologico e a seguito dei referti si sono potute accertare le cause del decesso, dovuto proprio alla mancata somministrazione dei farmaci.

Denunce e sanzioni

Per questo i detentori del cane sono stati denunciati alla procura di Verbania (per uccisione, maltrattamento e abbandono di animali), mentre gli autori dello smaltimento non autorizzato del cadavere – lo stesso proprietario e un suo conoscente ­– identificati: pagheranno sanzioni amministrative per un totale di 40 mila euro, oltre che le spese dei servizi veterinari.

Seguici sui nostri canali