Il generale di brigata Gino Micale, comandante della Legione Carabinieri Piemonte, in visita a Novara

Il generale di brigata Gino Micale, comandante della Legione Carabinieri Piemonte, in visita a Novara
Cronaca 25 Marzo 2015 ore 21:48

NOVARA – Questa mattina, mercoledì 25 marzo, il generale  di  Brigata  Gino Micale, comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, si è recato in visita al Comando Provinciale di Novara per il consueto scambio di auguri in occasione della prossima Pasqua.

L’alto  Ufficiale, accolto dal Comandante provinciale, colonnello Giovanni  Spirito, dopo essersi intrattenuto con una  rappresentanza  di  militari  in  servizio e in  congedo, ha proceduto alla consegna di alcuni riconoscimenti a militari distintisi in operazioni di servizio e nell’espletamento dell’attività istituzionale.

Encomio solenne per il carabiniere scelto Lorenzo Volpe, effettivo  alla  Stazione  di  Cameriano  di  Casalino,  che,  mentre prestava soccorso, in orario notturno e con sprezzo del pericolo, agli occupanti di alcuni veicoli bloccati per la presenza di chiodi sulla carreggiata, veniva travolto da  un’automobile  condotta ad  altissima  velocità  da  una persona  sotto  l’effetto  di alcool, restando   gravemente   ferito. Si tratta dell’incidente che ha visto cadere vittima l’appuntato Ciro Vitale, a Vinzaglio, il 12 ottobre del 2013.

Encomio semplice al capitano Vittorio Balbo, al maresciallo A. s. UPS Maurizio Bombaci, al brigadiere Armando Barbieri e al vice brigadiere Gianfranco Foddis, effettivi  al  Nucleo Investigativo,  per aver  condotto,  con spiccato  acume  investigativo  e  alto  senso  del  dovere,  un’articolata  attività d’indagine,   convenzionalmente   denominata   “Odessa”,   nei   confronti   di   un sodalizio  criminale  dedito  alla  commissione  di  furti  in  abitazione  e alla ricettazione. L’operazione si concludeva con l’arresto di 39 persone, 29 denunce in stato di libertà e il recupero di refurtiva per un valore di oltre tre milioni di euro.

Encomio  semplice  anche per il maresciallo Nicola De Nicolò, il vice brigadiere Cristiano Finotto, il carabiniere scelto Giordano Salari, dell’Aliquota  Operativa  del  Nor della  Compagnia  di  Novara,  per aver  condotto,  evidenziando  elevate  doti  professionali,  non  comune  intuito investigativo  e  incondizionata  dedizione,  complessa  e  prolungata  indagine  nei confronti   di   un   sodalizio   criminale   dedito   allo   spaccio   di   stupefacenti. L’operazione  si  è conclusa con  l’arresto  di  24  persone,  la  denuncia di  altre  cinque  e il  sequestro  di  35  kg  di  varie  sostanze  stupefacenti. L’operazione tra gennaio 2012 e dicembre 2013.

Encomio  semplice al maresciallo Ord.  Nicola Gallina e al carabiniere Riccardo Insolia, della Stazione di Momo, per essere  intervenuti,  con  coraggiosa  determinazione, generoso  altruismo  e alto senso del dovere, in un’abitazione interessata da incendio e invasa dal fumo, portando in salvo l’anziana proprietaria.

Encomio semplice anche per il maresciallo Massimo Bonino, dell’Aliquota Operativa  del  Nor della  Compagnia  di Novara,  per  aver  condotto,  evidenziando  elevata  professionalità,  alto  senso  del dovere  e  non  comune  intuito  investigativo,  prolungata  e  complessa  attività investigativa che ha permesso di identificare e trarre in arresto i responsabili di un tentato omicidio.

mo.c.


NOVARA – Questa mattina, mercoledì 25 marzo, il generale  di  Brigata  Gino Micale, comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, si è recato in visita al Comando Provinciale di Novara per il consueto scambio di auguri in occasione della prossima Pasqua.

L’alto  Ufficiale, accolto dal Comandante provinciale, colonnello Giovanni  Spirito, dopo essersi intrattenuto con una  rappresentanza  di  militari  in  servizio e in  congedo, ha proceduto alla consegna di alcuni riconoscimenti a militari distintisi in operazioni di servizio e nell’espletamento dell’attività istituzionale.

Encomio solenne per il carabiniere scelto Lorenzo Volpe, effettivo  alla  Stazione  di  Cameriano  di  Casalino,  che,  mentre prestava soccorso, in orario notturno e con sprezzo del pericolo, agli occupanti di alcuni veicoli bloccati per la presenza di chiodi sulla carreggiata, veniva travolto da  un’automobile  condotta ad  altissima  velocità  da  una persona  sotto  l’effetto  di alcool, restando   gravemente   ferito. Si tratta dell’incidente che ha visto cadere vittima l’appuntato Ciro Vitale, a Vinzaglio, il 12 ottobre del 2013.

Encomio semplice al capitano Vittorio Balbo, al maresciallo A. s. UPS Maurizio Bombaci, al brigadiere Armando Barbieri e al vice brigadiere Gianfranco Foddis, effettivi  al  Nucleo Investigativo,  per aver  condotto,  con spiccato  acume  investigativo  e  alto  senso  del  dovere,  un’articolata  attività d’indagine,   convenzionalmente   denominata   “Odessa”,   nei   confronti   di   un sodalizio  criminale  dedito  alla  commissione  di  furti  in  abitazione  e alla ricettazione. L’operazione si concludeva con l’arresto di 39 persone, 29 denunce in stato di libertà e il recupero di refurtiva per un valore di oltre tre milioni di euro.

Encomio  semplice  anche per il maresciallo Nicola De Nicolò, il vice brigadiere Cristiano Finotto, il carabiniere scelto Giordano Salari, dell’Aliquota  Operativa  del  Nor della  Compagnia  di  Novara,  per aver  condotto,  evidenziando  elevate  doti  professionali,  non  comune  intuito investigativo  e  incondizionata  dedizione,  complessa  e  prolungata  indagine  nei confronti   di   un   sodalizio   criminale   dedito   allo   spaccio   di   stupefacenti. L’operazione  si  è conclusa con  l’arresto  di  24  persone,  la  denuncia di  altre  cinque  e il  sequestro  di  35  kg  di  varie  sostanze  stupefacenti. L’operazione tra gennaio 2012 e dicembre 2013.

Encomio  semplice al maresciallo Ord.  Nicola Gallina e al carabiniere Riccardo Insolia, della Stazione di Momo, per essere  intervenuti,  con  coraggiosa  determinazione, generoso  altruismo  e alto senso del dovere, in un’abitazione interessata da incendio e invasa dal fumo, portando in salvo l’anziana proprietaria.

Encomio semplice anche per il maresciallo Massimo Bonino, dell’Aliquota Operativa  del  Nor della  Compagnia  di Novara,  per  aver  condotto,  evidenziando  elevata  professionalità,  alto  senso  del dovere  e  non  comune  intuito  investigativo,  prolungata  e  complessa  attività investigativa che ha permesso di identificare e trarre in arresto i responsabili di un tentato omicidio.

mo.c.