Il mercato agricolo approda a Cameri

Il mercato agricolo approda a Cameri
27 Giugno 2015 ore 07:39

CAMERI – Mercato agricolo a Cameri. A partire da domani, domenica 28 giugno, i giardini di piazza Dante ospiteranno due volte al mese bancarelle con produzioni agricole a chilometri zero. L’iniziativa, denominata “Naturalmente… Cameri” e proposta dall’assessorato alle Politiche agricole, si svolgerà ogni seconda e quarta domenica del mese, dalle 8 alle 13. L’hanno presentata l’assessore alle Politiche agricole Pietro Messina, il Comandante della Polizia municipale Marco Fornara e il consigliere comunale Elena Nardulli: «I produttori potranno provenire prima di tutto da Cameri, poi dai comuni limitrofi, dalla provincia di Novara, dal Vco e dalla regione Piemonte. Chi vuole aderire è invitato a mettersi in contatto con la Polizia municipale». Al mercato saranno destinati 20 posti all’interno dei giardini, più due posteggi per attività di promozione. «Questi mercatini – spiegano Fornara e Messina – sono previsti da una normativa del Ministero delle Politiche agricole, che ha dato la possibilità di organizzarli in via sperimentale per un anno. Speriamo che l’iniziativa abbia successo e che risulti gradita sia ai produttori sia ai consumatori».

Margherita Carrer

CAMERI – Mercato agricolo a Cameri. A partire da domani, domenica 28 giugno, i giardini di piazza Dante ospiteranno due volte al mese bancarelle con produzioni agricole a chilometri zero. L’iniziativa, denominata “Naturalmente… Cameri” e proposta dall’assessorato alle Politiche agricole, si svolgerà ogni seconda e quarta domenica del mese, dalle 8 alle 13. L’hanno presentata l’assessore alle Politiche agricole Pietro Messina, il Comandante della Polizia municipale Marco Fornara e il consigliere comunale Elena Nardulli: «I produttori potranno provenire prima di tutto da Cameri, poi dai comuni limitrofi, dalla provincia di Novara, dal Vco e dalla regione Piemonte. Chi vuole aderire è invitato a mettersi in contatto con la Polizia municipale». Al mercato saranno destinati 20 posti all’interno dei giardini, più due posteggi per attività di promozione. «Questi mercatini – spiegano Fornara e Messina – sono previsti da una normativa del Ministero delle Politiche agricole, che ha dato la possibilità di organizzarli in via sperimentale per un anno. Speriamo che l’iniziativa abbia successo e che risulti gradita sia ai produttori sia ai consumatori».

Margherita Carrer

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei