Il primo F35 scalda i motori

Il primo F35 scalda i motori
Cronaca 06 Giugno 2015 ore 07:46

CAMERI - Ultime dalla “Faco” di Cameri, rinfrancata tra l’altro dalla notizia che gli F35 tricolori resteranno 90. Qualche settimana fa era stato “sfornato” il primo esemplare (non ancora in grado di volare). Ebbene, Lockeed Martin fa sapere che «il 2 giugno l’F-35A italiano AL-1 (nella foto), il primo F-35 assemblato fuori dagli Stati Uniti, ha completato con successo la prima accensione del motore. I rappresentanti di tutte le società partner coinvolte erano presenti alla Faco di Cameri per questo importante passo». 

Il costruttore ha sottolineato che «si tratta del motore numero #100. Il velivolo AL-1 sta procedendo secondo i piani che prevedono la sua consegna entro l’anno. Attualmente altri 5 aerei sono in produzione a Cameri».

p.v.

CAMERI - Ultime dalla “Faco” di Cameri, rinfrancata tra l’altro dalla notizia che gli F35 tricolori resteranno 90. Qualche settimana fa era stato “sfornato” il primo esemplare (non ancora in grado di volare). Ebbene, Lockeed Martin fa sapere che «il 2 giugno l’F-35A italiano AL-1 (nella foto), il primo F-35 assemblato fuori dagli Stati Uniti, ha completato con successo la prima accensione del motore. I rappresentanti di tutte le società partner coinvolte erano presenti alla Faco di Cameri per questo importante passo>». 

Il costruttore ha sottolineato che «si tratta del motore numero #100. Il velivolo AL-1 sta procedendo secondo i piani che prevedono la sua consegna entro l’anno. Attualmente altri 5 aerei sono in produzione a Cameri».

p.v.