Cronaca
Il caso

Il pusher spacca il braccialetto elettronico e fugge in Puglia: arrestato

Probabilmente l'uomo aveva l'intenzione di far perdere le proprie tracce

Il pusher spacca il braccialetto elettronico e fugge in Puglia: arrestato
Cronaca Novara, 07 Novembre 2022 ore 07:00

Il pusher arrestato nella zona della Bicocca a Novara aveva tentato la fuga fino in Puglia: i carabinieri lo hanno catturato.

La fuga fino in Puglia

In “trasferta” in Puglia, probabilmente con l’obiettivo di sparire all’estero insieme a un conoscente, un 30enne egiziano è stato catturato dai carabinieri e tratto in arresto. Alle sue spalle condanne per reati connessi al traffico di stupefacenti. Nelle scorse settimane il pusher aveva spaccato il braccialetto elettronico ed era fuggito.

Un nuovo arresto dopo quello del quartiere della Bicocca

Ora, dopo il nuovo arresto – il precedente, avvenuto nel quartiere della Bicocca, aveva a che fare con l’indagine seguita all’operazione antidroga “Movida” – in quel di Bari, si trova in carcere. A fine ottobre è comparso in tribunale il “conoscente”, nel frattempo anch’esso rintracciato, per rispondere di spaccio e sfruttamento. Per gli inquirenti, infatti, coi proventi della droga, il 38enne avrebbe affittato appartamenti a Novara dove faceva prostituire delle giovani ragazze.

Seguici sui nostri canali