In centro insulta e minaccia i passanti: bloccato dalla Volante

In centro insulta e minaccia i passanti: bloccato dalla Volante
Cronaca 14 Aprile 2016 ore 03:25

NOVARA «Mi si è avvicinato mentre passeggiavo tranquillamente in corso Cavour, e ha cominciato a insultarmi e minacciarmi, chiedendomi borsa e cellulare. Nonostante brandisse una specie di bastone, ho reagito, gli ho urlato di andarsene... a quel punto si è messo a inveire e a sputare contro i passanti, entrando anche in diversi negozi sempre urlando e minacciando tutti. Diceva frasi del tipo “Sono caduto dal cielo”, “ Siete tutte t.....” e via di questo passo. Subito ho chiamato il 112, così come hanno fatto anche altri passanti, e in breve è arrivata la Polizia (cui era stata girata la chiamata, ndr), che ha immobilizzato quel tipo e lo ha portato via, tra gli applausi dei presenti». Questo il drammatico racconto di una ceranese, che ieri sera verso le 19, in pieno centro storico del capoluogo, così come molti passanti e negozianti, ha vissuto momenti di tensione. A inveire e a minacciare tutti quanti, appunto brandendo un bastone, un giovane nordafricano, con pantaloni corti, felpa e cappuccio, visibilmente alterato.

«L’intervento della Polizia è stato davvero immediato - racconta ancora la ceranese - gli agenti lo hanno subito bloccato e caricato in macchina, sventando così ulteriori gravi risvolti, tra il compiacimento di tutti quanti». L’uomo è stato poi trasferito in Questura, dove è stato subito interrogato, per capire le ragioni della scorribanda, ed è ora a disposizione della magistratura.

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di giovedì 14 aprile

NOVARA «Mi si è avvicinato mentre passeggiavo tranquillamente in corso Cavour, e ha cominciato a insultarmi e minacciarmi, chiedendomi borsa e cellulare. Nonostante brandisse una specie di bastone, ho reagito, gli ho urlato di andarsene... a quel punto si è messo a inveire e a sputare contro i passanti, entrando anche in diversi negozi sempre urlando e minacciando tutti. Diceva frasi del tipo “Sono caduto dal cielo”, “ Siete tutte t.....” e via di questo passo. Subito ho chiamato il 112, così come hanno fatto anche altri passanti, e in breve è arrivata la Polizia (cui era stata girata la chiamata, ndr), che ha immobilizzato quel tipo e lo ha portato via, tra gli applausi dei presenti». Questo il drammatico racconto di una ceranese, che ieri sera verso le 19, in pieno centro storico del capoluogo, così come molti passanti e negozianti, ha vissuto momenti di tensione. A inveire e a minacciare tutti quanti, appunto brandendo un bastone, un giovane nordafricano, con pantaloni corti, felpa e cappuccio, visibilmente alterato.

«L’intervento della Polizia è stato davvero immediato - racconta ancora la ceranese - gli agenti lo hanno subito bloccato e caricato in macchina, sventando così ulteriori gravi risvolti, tra il compiacimento di tutti quanti». L’uomo è stato poi trasferito in Questura, dove è stato subito interrogato, per capire le ragioni della scorribanda, ed è ora a disposizione della magistratura.

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di giovedì 14 aprile