Cronaca
Cronaca

In fuga con una vettura rubata sperona i Carabinieri

Ribaltatosi fugge a piedi ed è bloccato dopo aver ferito due militari

In fuga con una vettura rubata sperona i Carabinieri
Cronaca Novara, 05 Gennaio 2023 ore 13:09

Un inseguimento a tutta velocità per le strade del Novarese, con schianto finale  si è concluso con l’arresto da parte dei Carabinieri di un 30enne, che ha anche ferito due militari nel tentativo di evitare di essere catturato. Tutto è iniziato alle 7 di ieri mattina, mercoledì a Barengo, quando il proprietario di una Fiat Multipla ha lasciato la vettura aperta con le chiavi dentro per recarsi a fare una commissione in centro paese. Approfittando della situazione un uomo si è impossessato del veicolo, dandosi poi alla fuga. Scattato l’allarme, la vettura è stata intercettata da una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri nei pressi dell’abitato di Caltignaga, che si è posta all’inseguimento a sirene spiegate.

Inseguimento a sirene spiegate sulle strade del Novarese

Una scena da film per gli automobilisti incrociati.  La Multipla per evitare di essere sorpassata e di farsi tagliare la strada procedeva a tutta velocità al centro della carreggiata. Quando i militari sono riusciti ad affiancarlo alle porte di Novara, il fuggitivo ha speronato il veicolo dell’Arma e nell'urto la Multipla si è ribaltata due volte sulla strada, finendo contro un guard-rail. L'uomo alla guida è uscito dall'abitacolo e si è messo a correre nei campi dove è stato raggiunto dai militari. Il fuggiasco ha aggredito i Carabinieri, che dopo una breve colluttazione, dove due militari sono rimasti feriti, l’hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e furto. Per i due carabinieri dieci giorni di prognosi. L’uomo, di nazionalità egiziana, con vari precedenti penali, è residente in Lombardia, a Vigevano, in provincia di Pavia. Questa mattina all'udienza di convalida dell'arresto è stata decisa la custodia cautelare in carcere per il 32enne.

 

 

Seguici sui nostri canali