Cronaca
Sentenza per Eliana Frontini

Insultò il carabiniere ucciso: prof novarese condannata a 8 mesi

Il marito è stato invece assolto.

Insultò il carabiniere ucciso: prof novarese condannata a 8 mesi
Cronaca Novara, 18 Novembre 2021 ore 10:31

Eliana Frontini è stata condannata a otto mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena legata al risarcimento delle parti civili.

I fatti

Eliana Frontini, l’insegnante novarese accusata di vilipendio alle Forze armate e diffamazione in quanto aveva scritto su Facebook la frase “Uno in meno e chiaramente con sguardo poco intelligente. Non ne sentiremo la mancanza”,  è stata condannata a 8 mesi.

La frase della discordia era stata scritta a commento della morte del vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso a coltellate a Roma da due giovani turisti statunitensi nella notte tra il 25 e il 26 luglio 2019.

Assieme a Eliana Frontini si trovava a processo anche il marito della donna, Norberto Breccia, accusato di favoreggiamento. Per lui assoluzione perché il fatto non sussiste.

Le scuse col "giallo"

Travolta dagli insulti, l'autrice del post contro il carabiniere aveva poi pubblicato sulla sua pagina un messaggio nel quale faceva intendere di non esserne responsabile: "Amici mi spiace per quanto sta accadendo, non me lo spiego proprio. Chi mi conosce spero sappia che non penso così".

Il commento dell’assessore regionale Matteo Marnati

”Ve la ricordate la prof di Novara che scrisse “uno in meno”, per l’uccisione del vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega? È stata condannata a 8 mesi per vilipendio alle Forze Armate e diffamazione. Bene”.