L’Unpli piemontese compie 30 anni

L’Unpli piemontese compie 30 anni
Cronaca 30 Agosto 2015 ore 17:13

BORGOMANERO - Sul territorio piemontese costituito da 1206 Comuni operano 1076 Pro loco. In pratica quasi una per Comune. In Lombardia dove i Comuni sono 1544 le Pro loco sono poco meno di cinquecento. «Sono dati – evidenzia il presidente regionale Upli (Unione nazionale Pro loco d’Italia) Bruno Verri – che si commentano da soli e che la dicono lunga sull’attività delle Pro Loco in Piemonte». Il 2015 è una data importante per l’Unpli piemontese che festeggia il 30° compleanno. Una ricorrenza che non poteva certo passare inosservata e che Unpli ha deciso di festeggiare con una serie di manifestazioni programmando nel rispetto dell’autonomia di ogni singola Pro Loco una serie di manifestazioni alcune delle quali si sono già svolte nei mesi scorsi e che proseguiranno per tutto l’anno. Uno degli eventi clou si terrà a Borgomanero dove domenica 6 settembre nell’ambito della 67° edizione della Festa dell’Uva è stato programmato il raduno e la sfilata per le vie del centro cittadino di 250 maschere provenienti da tutto il Piemonte. In città verranno accolte dalle maschere borgomaneresi, la Sciora Togna e la Carulèna rispettivamente impersonate da Tiziano Godio e da Teresio Pioppi. Il raduno mascherato è stato localmente presentato nei giorni scorsi dal presidente dell’Unpli provinciale, il borgomanerese Massimo Zanetta che ha tra l’altro detto : «Per dare maggiore risonanza a questo evento abbiamo realizzato una cartolina celebrativa che diffonderemo in occasione della manifestazione del 6 settembre. La nostra associazione da sempre lavora in stretto contatto con le Pro Loco novaresi, tanto è che abbiamo creato, per meglio sancire questo filo che ci lega alle associazioni turistiche che operano sul territorio, la Casa del Dialetto, che è stata recentemente inaugurata a Borgomanero nei locali della Società Operaia in corso Roma 134. Tra i nostri obiettivi c’è anche quello di mantenere vive le tradizioni locali e di proporre, al tempo stesso, sempre qualcosa di nuovo». Nella foto, di Panizza, il presidente Unpli della provincia di Novara Massimo Zanetta e, in anteprima, la cartolina raffigurante la Sciora Togna e la Carulèna e che verrà distribuita in occasione del raduno delle maschere piemontesi.

c.p. 

BORGOMANERO - Sul territorio piemontese costituito da 1206 Comuni operano 1076 Pro loco. In pratica quasi una per Comune. In Lombardia dove i Comuni sono 1544 le Pro loco sono poco meno di cinquecento. «Sono dati – evidenzia il presidente regionale Upli (Unione nazionale Pro loco d’Italia) Bruno Verri – che si commentano da soli e che la dicono lunga sull’attività delle Pro Loco in Piemonte». Il 2015 è una data importante per l’Unpli piemontese che festeggia il 30° compleanno. Una ricorrenza che non poteva certo passare inosservata e che Unpli ha deciso di festeggiare con una serie di manifestazioni programmando nel rispetto dell’autonomia di ogni singola Pro Loco una serie di manifestazioni alcune delle quali si sono già svolte nei mesi scorsi e che proseguiranno per tutto l’anno. Uno degli eventi clou si terrà a Borgomanero dove domenica 6 settembre nell’ambito della 67° edizione della Festa dell’Uva è stato programmato il raduno e la sfilata per le vie del centro cittadino di 250 maschere provenienti da tutto il Piemonte. In città verranno accolte dalle maschere borgomaneresi, la Sciora Togna e la Carulèna rispettivamente impersonate da Tiziano Godio e da Teresio Pioppi. Il raduno mascherato è stato localmente presentato nei giorni scorsi dal presidente dell’Unpli provinciale, il borgomanerese Massimo Zanetta che ha tra l’altro detto : «Per dare maggiore risonanza a questo evento abbiamo realizzato una cartolina celebrativa che diffonderemo in occasione della manifestazione del 6 settembre. La nostra associazione da sempre lavora in stretto contatto con le Pro Loco novaresi, tanto è che abbiamo creato, per meglio sancire questo filo che ci lega alle associazioni turistiche che operano sul territorio, la Casa del Dialetto, che è stata recentemente inaugurata a Borgomanero nei locali della Società Operaia in corso Roma 134. Tra i nostri obiettivi c’è anche quello di mantenere vive le tradizioni locali e di proporre, al tempo stesso, sempre qualcosa di nuovo». Nella foto, di Panizza, il presidente Unpli della provincia di Novara Massimo Zanetta e, in anteprima, la cartolina raffigurante la Sciora Togna e la Carulèna e che verrà distribuita in occasione del raduno delle maschere piemontesi.

c.p.