Emblematica

La foto simbolo: il corteo di ambulanze da Torino a Tortona

E' diventata virale la fotografia che ritrae le autovetture mediche che, dall'ospedale mauriziano di Torino, trasportavano pazienti positivi al coronavirus verso l'ospedale di Tortona.

La foto simbolo: il corteo di ambulanze da Torino a Tortona
06 Novembre 2020 ore 06:50

Un lungo corteo di ambulanze nelle strade di Torino. E’ diventata virale in pochissimo tempo la fotografia scattata da Pietro Izzo e postata sul suo profilo Instagram che ritrae le autovetture mediche in coda che, dall’ospedale mauriziano di Torino, ormai giunto al limite di posti letto, trasportavano pazienti positivi al coronavirus verso l’ospedale di Tortona, riconvertito solamente pochi giorni fa in Covid Hospital. Lo riportano i colleghi di primatorino.it

La foto simbolo: corteo di ambulanze da Torino a Tortona

E’ diventata virale in pochissimo tempo la fotografia scattata da Pietro Izzo e postata sul suo profilo Instagram. Dalla finestra di casa è riuscito ad immortalare l’istante in cui un corteo di dieci ambulanze attraversava la sua via, trasportando i pazienti positivi al coronavirus dall’ospedale mauriziano di Torino all’ospedale di Tortona, riconvertito solo pochi giorni prima in Covid Hospital.

Uno scatto simbolico, che in qualche modo ricorda quello dei camion militari a Bergamo della scorsa primavera, anche se fortunatamente il racconto che l’immagine fa ci regala questa volta almeno un contenuto di speranza. E’ comunque emblematico della situazione che il Piemonte sta vivendo in questa seconda ondata.

L’arrivo a Tortona

Altre immagini giungono direttamente dall’ospedale di Tortona, luogo di arrivo del corteo delle dieci ambulanze provenienti da Torino. Tra il 3 e il 4 novembre 2020, come possibile vedere nella gallery fotografica sottostante, le autovetture mediche che trasportavano pazienti positivi al coronavirus sono sopraggiunte al nuovo centro Covid tortonese.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità