Nel torinese

La moglie è gravemente malata: lui si toglie la vita nel parco per non rimanere solo

Dramma della solitudine

La moglie è gravemente malata: lui si toglie la vita nel parco per non rimanere solo
07 Ottobre 2020 ore 06:33

Il dramma della solitudine, che colpisce gli anziani, ha preso una forma terribile in questa tragedia che si è consumata nel parco di Stupinigi. Lo riportano i colleghi di primatorino.it

Si toglie la vita per paura di rimanere solo

Un 84enne di Beinasco si è impiccato ad una staccionata di un ponticello che sovrasta un ruscello nel parco di Stupinigi, a Nichelino. La moglie, gravemente malata, è infatti ricoverata in ospedale. L’uomo non ha lasciato alcuna spiegazione ma i carabinieri della compagnia di Moncalieri che hanno indagato sulla vicenda sono giunti alla conclusione che le cause del gesto siano da addurre al timore di rimanere solo al mondo senza la consorte, considerate le sue condizioni di salute.

Il macabro ritrovamento

Il corpo è stato visto da alcune persone nella mattinata di ieri che hanno immediatamente dato l’allarme chiamando il 112.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità