La Polizia di Stato ferma una lite condominiale in Corso Cavour

La Polizia di Stato ferma una lite condominiale in Corso Cavour
Cronaca 03 Agosto 2015 ore 20:44

NOVARA – Serata movimentata in corso Cavour, in pieno centro a Novara, domenica 2 agosto. Una lite tra condomini, al primo piano di uno stabile, ha preso toni talmente accesi da attrarre l’attenzione di numerosi passanti in strada. Solo l’immediato intervento di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Municipale ha impedito il degenerare della situazione.Secondo quanto accertato dalle Volanti della Polizia di Stato un’inquilina dello stabile, una donna di circa quarant’anni, ha aggredito per futili motivi un’altra condomina. Per quest’ultima si è reso necessario l’intervento di un’ambulanza del 118: al Pronto Soccorso le sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. L’inquilina che ha cominciato la discussione è stata, invece, deferita all’Autorità Giudiziaria.Ancora una lite dunque in pieno centro città dopo gli episodi che tanto avevano destato scalpore nei giorni scorsi, tanto da far commentare alla Questura: “Si tratta dell’ennesimo focolaio che caratterizza il tratto comportamentale di alcuni soggetti dediti ad atteggiamenti, posti in essere in dispregio delle normali regole di convivenza”.l.pa.

NOVARA – Serata movimentata in corso Cavour, in pieno centro a Novara, domenica 2 agosto. Una lite tra condomini, al primo piano di uno stabile, ha preso toni talmente accesi da attrarre l’attenzione di numerosi passanti in strada. Solo l’immediato intervento di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Municipale ha impedito il degenerare della situazione.Secondo quanto accertato dalle Volanti della Polizia di Stato un’inquilina dello stabile, una donna di circa quarant’anni, ha aggredito per futili motivi un’altra condomina. Per quest’ultima si è reso necessario l’intervento di un’ambulanza del 118: al Pronto Soccorso le sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. L’inquilina che ha cominciato la discussione è stata, invece, deferita all’Autorità Giudiziaria.Ancora una lite dunque in pieno centro città dopo gli episodi che tanto avevano destato scalpore nei giorni scorsi, tanto da far commentare alla Questura: “Si tratta dell’ennesimo focolaio che caratterizza il tratto comportamentale di alcuni soggetti dediti ad atteggiamenti, posti in essere in dispregio delle normali regole di convivenza”.

l.pa.