Cronaca

La presidente Enoc riduce il danno per il Bambin Gesù

La presidente Enoc riduce il danno per il Bambin Gesù
Cronaca 21 Dicembre 2015 ore 14:27

«Il cardinale Bertone, pur non essendo responsabile di quanto accaduto, riconoscendo che quello che è successo ha costituito un danno per il Bambino Gesù, ha voluto venirci incontro, devolvendo una somma di 150 mila euro». E’ stata la presidente dell’ospedale pediatrico Mariella Enoc, a margine di una visita fatta sabato dal Segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, alla struttura, ad annunciare il recupero di alcune delle somme che erano state destinate non per le finalità dell’ospedale pediatrico più importante d’Europa durante la precedente gestione. 

I fatti a cui si riferisce la presidente Enoc - in sella per nomina vaticana al “Bambino Gesù” da febbraio - riguardano la nota vicenda della ristrutturazione dell’appartamento romano in cui vive il cardinale canavesano. Il segretario di Stato emerito, Tarcisio Bertone, era stato tirato in ballo dai giornalisti Nuzzi e Fittipaldi nei loro libri per via dell’appartamento in cui abita in Vaticano e dei suoi costi di ristrutturazione. 

Roberto Azzoni

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 21 dicembre 2015

«Il cardinale Bertone, pur non essendo responsabile di quanto accaduto, riconoscendo che quello che è successo ha costituito un danno per il Bambino Gesù, ha voluto venirci incontro, devolvendo una somma di 150 mila euro». E’ stata la presidente dell’ospedale pediatrico Mariella Enoc, a margine di una visita fatta sabato dal Segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, alla struttura, ad annunciare il recupero di alcune delle somme che erano state destinate non per le finalità dell’ospedale pediatrico più importante d’Europa durante la precedente gestione. 

I fatti a cui si riferisce la presidente Enoc - in sella per nomina vaticana al “Bambino Gesù” da febbraio - riguardano la nota vicenda della ristrutturazione dell’appartamento romano in cui vive il cardinale canavesano. Il segretario di Stato emerito, Tarcisio Bertone, era stato tirato in ballo dai giornalisti Nuzzi e Fittipaldi nei loro libri per via dell’appartamento in cui abita in Vaticano e dei suoi costi di ristrutturazione. 

Roberto Azzoni

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 21 dicembre 2015