Cronaca
Il caso

La Provincia a caccia di cinghiali con le associazioni venatorie locali

Il problema della diffusione dei cinghiali preoccupa non poco Palazzo Natta

La Provincia a caccia di cinghiali con le associazioni venatorie locali
Cronaca Novara, 08 Febbraio 2022 ore 07:00

La Provincia si mostra in prima linea nei piani di contenimento dei cinghiali sul territorio novarese. Lo scorso 6 febbraio infatti, il consigliere delegato Arduino Pasquini ha condotto un sopralluogo con le associazioni venatorie locali.

Il consigliere Pasquini a caccia di cinghiali

Il tema della diffusione dei cinghiali sul territorio provinciale preoccupa non poco Palazzo Natta. Per questo motivo il consigliere delegato a caccia e pesca Arduino Pasquini, lo scorso 6 febbraio, ha preso parte insieme al personale della Provincia, a un'uscita sul territorio, per la precisione nella zona del Parco della Battaglia.

L'obiettivo era quello di contenere e monitorare gli animali

L'iniziativa, spiega lo stesso Pasquini, è stata organizzata  "con l’obiettivo di svolgere attività di contenimento e monitoraggio rispetto alla presenza di cinghiali in questa zona. Si è trattato di un momento nel quale abbiamo voluto il coinvolgimento dei rappresentanti delle associazioni Atc, Federcaccia, Enalcaccia, Libera Caccia e Arci Caccia, che sono un prezioso braccio operativo per l’attuazione delle azioni di contenimento di quanto previsto dal Piano della Provincia mirato al controllo sul piano ecologico e sanitario oltre che per quanto riguarda la pubblica sicurezza, obiettivi fondamentali insieme con le risposte che si devono alle problematiche evidenziate dal mondo agricolo locale per quanto riguarda la massiccia presenza degli ungulati".

Collaborazione con le associazioni locali

Per la Provincia l'uscita ha rappresentato anche l'occasione per "ringraziare e conoscere il lavoro svolto dalle associazioni, raccogliendone le istanze e i suggerimenti, oltre che di coordinare – conclude il consigliere - le iniziative che, sotto supervisione del personale della Provincia, saranno portate avanti in futuro".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter