Due morti e 1600 feriti

La tragedia di Piazza San Carlo: è iniziato il processo

Il 3 giugno 2017, sotto il maxischermo che proietta la finale di Champions League Real Madrid–Juventus, qualcuno usa uno spray al peperoncino e si scatena l'inferno.

La tragedia di Piazza San Carlo: è iniziato il processo
04 Ottobre 2020 ore 07:47

Il 3 giugno 2017 in piazza San Carlo, sotto il maxischermo che proietta la finale di Champions League Real Madrid–Juventus, si scatena l’inferno. Lo riportano i colleghi di primaTorino.it 

I fatti di quella sera

La serata di festa finisce nel peggiore dei modi quando qualcuno spruzza dello spray al peperoncino  scatenando il panico. Migliaia di persone letteralmente terrorizzate iniziano a correre in preda al panico, si calpestano, si spintonano, restano schiacciate contro i portici del centro cittadino. Molte finiscono una sopra l’altra.

I numeri della strage

Due morti, più di 1.600 feriti e quindici imputatiper i reati di disastro, lesioni e omicidio colposi sono questi i numeri della strage di Piazza San Carlo.

Gli imputati

Tra gli imputati il sindaco Chiara Appendino e l’ex questore Angelo Sanna affronteranno il rito abbreviato. Per gli altri, tra cui il viceprefetto Roberto Dosio, i dirigenti del Comune e della Questura, il processo è iniziato ieri mattina, nell’aula bunker delle Vallette, davanti alla Corte d’Assise presieduta da Alessandra Salvadori e Lucilla Raffaelli.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità