Menu
Cerca
Novità

Lago Maggiore: arrivano tre nuovi mezzi per i vigili del fuoco

La Regione esulta per un risultato caldamente sostenuto da Palazzo Lascaris

Lago Maggiore: arrivano tre nuovi mezzi per i vigili del fuoco
Cronaca Arona, 19 Aprile 2021 ore 07:00

Lago Maggiore: il Ministero ha finanziato l’arrivo di tre nuovi mezzi attrezzati per i vigili del fuoco.

Lago Maggiore: soddisfatta la richiesta dei vigili del fuoco

Per fare fronte alla necessità di organizzare gli interventi di soccorso sul lago Maggiore, il comando dei vigili del fuoco di Verbania aveva chiesto al Ministero l’acquisizione di un mezzo attrezzato. E invece a breve i vigili del fuoco del comando di Verbania avranno a disposizione per lo scopo ben tre mezzi. Si tratta di un battello pneumatico, il cui finanziamento è pronto per l’acquisto entro l’anno, un Battello Lago con un presidio antincendio fisso per il primo intervento che arriverà attraverso un bando di gara europeo e una Moto Barca Pompa da 13 metri, anch’essa da acquisire tramite gara per la fine del 2022, inizio 2023.

La Regione esulta per il risultato ottenuto

“Grazie al lavoro di tutti e a più livelli – sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi -, incluse le sollecitazioni del Prefetto, del Sindaco di Verbania e dei Sindacati oggi possiamo essere soddisfatti del risultato raggiunto”. L’assegnazione dei mezzi – precisano infatti dalla Regione – arriva dopo che Regione Piemonte aveva scritto al Ministero degli Interni lo scorso novembre, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio era andato sul territorio al Comando di Verbania a inizio febbraio e l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi aveva sollecitato l’intervento a Roma circa 15 giorni fa.

L’attività di supporto della Regione

Sulla scorta delle richieste e delle sollecitazioni sono state ricalibrate le risorse e calendarizzato il piano di acquisto dei mezzi. “Siamo rimasti molto colpiti dalla situazione del Comando di Verbania – commentano il presidente Cirio e l’assessore Gabusi – e abbiamo voluto insistere senza demordere mai. In particolare, siamo felici di poter assicurare la presenza della Moto Barca Pompa, che ci è stata caldamente richiesta dai vigili del fuoco locali”.