Cronaca
Tragedia

Lancio in tuta alare: si schianta contro il ghiacciaio

Terribile incidente in alta quota, il base jumper aveva solo 45 anni.

Lancio in tuta alare: si schianta contro il ghiacciaio
Cronaca 25 Luglio 2022 ore 10:50

Lancio in tuta alare: si schianta contro il ghiacciaio. Terribile incidente, il base jumper aveva solo 45 anni.

Lancio in tuta alare: si schianta contro il ghiacciaio

Terribile incidente l’altro giorno sul Monte Bianco. Un base jumper 45enne di origini israeliane è morto schiantandosi con la tuta alare alla base del ghiacciaio del Freney. Si chiamava Johathan Trango.

Assieme a un amico, l’uomo aveva raggiunto i 2561 metri del rifugio Monzino, con l’intenzione di salire fino a quota 3251 metri della Aiguille Croux, e da lì lanciarsi nel vuoto per un primo tratto con la tuta alare e poi con il paracadute.

La tragedia

Questo il racconto dell’amico che si era lanciato con il 45enne, riportato da Ansa:

“Ci siamo lanciati insieme dall’Aiguille Croux. Stavamo planando, Jonathan era più in basso di me. L’ho visto passarmi sotto, fino a quando è andato a impattare sul terreno”.

Il compagno di volo non ha potuto far altro che continuare a planare per poi aprire il paracadute. Una volta atterrato ha dato l’allarme.

Inchiesta in corso

Sulla tragedia è stata aperta un’inchiesta, ma al momento non pare ci siano responsabilità da parte di nessuno. L’amico non era un istruttore, e quindi non aveva responsabilità sui comportamenti della vittima.
Foto d’archivio

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter