Cronaca
Il caso

L’aquila degli Alpini torna sul monumento di Arona da cui era stata strappata

La decorazione era stata rimossa dai vandali con un gesto inqualificabile quest’estate

L’aquila degli Alpini torna sul monumento di Arona da cui era stata strappata
Cronaca Arona, 08 Ottobre 2022 ore 08:17

L’aquila degli Alpini era stata vandalizzata nei mesi scorsi da alcuni ignoti. Le Penne nere aronesi hanno inaugurato da poco il nuovo monumento in largo Caduti di Nassirya.

La statua era stata rubata da ignoti

Tutti ricordano in città l'episodio spiacevole della rimozione della statua dell'aquila degli Alpini dal piedistallo del monumento di largo Nassirya, avvenuta quest'estate a opera di ignoti. La notizia aveva fatto molto discutere ai tempi, ma ora finalmente sembra esserci un lieto fine.

L’aquila torna ad Arona per la castagnata

L’aquila è tornata a spiegare le ali sul monumento che dal 1968, in Largo Nassirya, testimonia la presenza delle Penne nere ad Arona. E quale momento migliore se non la tradizionale castagnata alpina per ricollocare la scultura rubata ai primi di giugno? Lo scorso fine settimana, infatti, Arona ha ufficialmente inaugurato la stagione delle castagnate che per consuetudine vuole proprio il primo appuntamento dedicato agli Alpini, che con il loro contagioso entusiasmo hanno servito oltre al frutto autunnale per antonomasia, polenta e bruscitt e ottimo vino.

La parola al capogruppo

“Oggi – dice il capogruppo Massimo Zonca - con orgoglio, abbiamo riposizionato sul monumento la nostra aquila, riacquistata dal Gruppo dopo l’inqualificabile furto d’inizio estate. Ringrazio pertanto tutti i volenterosi Alpini e simpatizzanti che si sono alternati ai fuochi in questi due intensi giorni, dando una mano anche in cucina: senza di loro quest’appuntamento non sarebbe tale”.

 

Seguici sui nostri canali