Polemica

Le mascherine della Regione “Made in Piemonte”..arrivano anche dal Marocco

Tre le aziende produttrici

Le mascherine della Regione “Made in Piemonte”..arrivano anche dal Marocco
18 Maggio 2020 ore 05:31

Stanno arrivando in questi giorni nelle buche delle lettere le mascherine gratuite della Regione Piemonte prodotte, come annunciato diverse settimane fa dalla giunta , da tre aziende piemontesi, a cui è stata affidata la realizzazione di ben 5 milioni di pezzi. Tuttavia, come riportano i colleghi de laprovinciadibiella.it molti non hanno potuto non notare che, a dispetto della scritta sulla busta “prodotto e confezionato da aziende Piemontesi“, su molte mascherine la scritta sull’etichetta recita: “Made in Marocco“.

La replica della Regione

“Si specifica – replica la Regione Piemonte – che l’appalto per la realizzazione di 5 milioni di mascherine lavabili da distribuire gratuitamente a tutti i piemontesi è stato dato, attraverso bando di gara Scr, a tre aziende piemontesi. Le aziende Casalinda e Pratrivero si avvalgono della propria filiera di produzione, che include partner fuori dal territorio piemontese, ma comunque italiani. La ditta Miroglio, invece, si avvale del proprio stabilimento produttivo del Gruppo Miroglio in Marocco per una piccola parte della produzione destinata al Piemonte, circa 350mila mascherine su 2 milioni. Lo stabilimento e la produzione sono certificati e le mascherine prodotte per il Piemonte sono conformi al decreto legge 18 “Cura Italia” articolo 16 comma 2, come indicato nel bando di gara”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità