Menu
Cerca

Lite tra gruppi di nomadi a Borgo Ticino per una giovane: tre arresti

Lite tra gruppi di nomadi a Borgo Ticino per una giovane: tre arresti
Cronaca 11 Luglio 2015 ore 21:57

BORGO TICINO – Movimentato confronto tra gruppi di nomadi l’altra notte a cavallo tra le province di Novara e di Varese.
Stando alle prime informazioni che trapelano (massimo il riserbo da parte degli inquirenti, i Carabinieri di Arona, sul posto i militari della Stazione di Borgo Ticino), è scoppiata una lite tra alcuni nomadi di Borgo Ticino e altri provenienti dal Varesotto, precisamente da Olgiate Olona. Questi ultimi, stando a quanto emerge, si sarebbero recati nel campo di Borgo Ticino. Loro obiettivo, a quanto risulterebbe, riprendersi una ragazza data in sposa tempo fa. Stando ai parenti non sarebbero stati rispettati gli accordi. Dopo la lite e il tentativo, a quanto pare, di portare via la giovane, è nato un inseguimento tra i fuggitivi e i militari. La conclusione nel Varesotto, dove tre nomadi sono stati tratti in arresto. A occuparsi della vicenda è la Procura di Varese. Probabilmente lunedì ci sarà una conferenza stampa dove saranno resi noti tutti i dettagli della vicenda.

mo.c.

BORGO TICINO – Movimentato confronto tra gruppi di nomadi l’altra notte a cavallo tra le province di Novara e di Varese.
Stando alle prime informazioni che trapelano (massimo il riserbo da parte degli inquirenti, i Carabinieri di Arona, sul posto i militari della Stazione di Borgo Ticino), è scoppiata una lite tra alcuni nomadi di Borgo Ticino e altri provenienti dal Varesotto, precisamente da Olgiate Olona. Questi ultimi, stando a quanto emerge, si sarebbero recati nel campo di Borgo Ticino. Loro obiettivo, a quanto risulterebbe, riprendersi una ragazza data in sposa tempo fa. Stando ai parenti non sarebbero stati rispettati gli accordi. Dopo la lite e il tentativo, a quanto pare, di portare via la giovane, è nato un inseguimento tra i fuggitivi e i militari. La conclusione nel Varesotto, dove tre nomadi sono stati tratti in arresto. A occuparsi della vicenda è la Procura di Varese. Probabilmente lunedì ci sarà una conferenza stampa dove saranno resi noti tutti i dettagli della vicenda.

mo.c.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli